Menu
Cerca

Rodano, il commosso addio al signor Fedele

Fedele Carminati aveva 78 anni ed era conosciuto da tutti in paese per il suo impegno civico

Rodano, il commosso addio al signor Fedele
Cronaca Martesana, 18 Gennaio 2019 ore 19:07

Rodano, commosso addio al signor Fedele, uno dei simboli del paese.

Rodano piange un suo simbolo

Nella notte fra giovedì e venerdì è mancato Fedele Carminati. Aveva 78 anni e da qualche tempo era malato. Fedele, originario di Pobbiano ma da tempo residente a Lucino, era conosciuto da tutti in paese e la sua figura era un vero e proprio simbolo di impegno per la comunità. Non si era mai sposato, non aveva mai preso la patente e da quando era andato in pensione, nel 2007, dopo anni come operaio in una ditta del paese, si era dedicato come volontario alla pulizia delle strade e del verde pubblico rodanese.

Un impegno riconosciuto

Fedele, uomo operoso e riservato, era sempre presente dove ci fosse bisogno di lui e, proprio per questo motivo, nel 2011 aveva ricevuto la Croce di Rodano, benemerenza civica. In quell'occasione, proprio per evitare la sua riservatezza, gli organizzatori, consapevoli che altrimenti non sarebbe venuto, l'avevano invitato in oratorio con una scusa. E lì aveva trovato l'allora sindaco Michele Comaschi pronto a premiarlo.

Il ricordo della famiglia

"Sono stata fortunata perché ho avuto tre genitori. Oltre a mio padre e mia madre ho avuto anche lo zio Fedele - ha raccontato Adalgisa Carminati, nipote di Fedele - Era un uomo semplice e generoso. Una persona di riferimento per il suo senso civico che con piccoli gesti dimostrava che non ci vuole poi tanto per rispettare il bene comune. Adesso non lo vedremo più e magari quando vedremo qualche piccolo rifiuto in piazza penseremo a lui che senza dire nulla lo raccoglieva...".

La reazione del paese

Proprio per la sua natura, la notizia, rimbalzata in paese in mattinata, ha sconvolto tutti. In tanti hanno portato il proprio ricordo legato a quella figura che operava fra le vie del paese e che, di tanto in tanto, si riposava su qualche panchina. Qualcuno ha anche proposto di intitolargli una via o uno spazio del paese che tanto ha amato. I funerali sono fissati per domani, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Lucino.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI