Menu
Cerca

Roberto Manno la difesa: "Estraneo ai fatti"

Il ragazzo si trova in carcere a Opera. Interrogato dal magistrato si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Roberto Manno la difesa: "Estraneo ai fatti"
Cronaca 11 Novembre 2017 ore 08:16

Roberto Manno è estraneo ai fatti contestatigli. Questa la posizione dell'avvocato difensore Mirko Perlino dopo che ieri, venerdì, si è tenuto l'interrogatorio del 24enne.

Roberto Manno non ha risposto alle domande

Si è avvalso della facoltà di non rispondere il 24enne che, lunedì, è stato arrestato dai carabinieri del Comando Provinciale di Milano coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia (LEGGI L'ARTICOLO). Attualmente Manno si trova in carcere a Opera ed è proprio lì che è stato ascoltato dai magistrati.

In attesa dell'incidente probatorio

La scelta di non rispondere fa parte di una precisa strategia difensiva. Infatti oggi, sabato, si terrà l'incidente probatorio in cui verranno ascoltati dai magistrati le vittime dell'attentato esplosivo. Loro sono i principali accusatori del ragazzo seggianese. "Il mio assistito è estraneo ai fatti che gli sono stati contestati - ha commentato l'avvocato Perlino - Siamo curiosi di conoscere il contenuto delle dichiarazioni delle persone offese. A oggi non ci sono prove della colpevolezza di Manno".

Strategia difensiva

Tra Manno e la sua vittima c'era  un rapporto di conoscenza datata. Questa la strategia difensiva volta a dimostrare che i soldi prestati, 20mila euro, non fossero un debito usuraio, ma semplicemente un favore tra soci per un affare finito male.