Economia

Riscaldamento, ancora problemi alla materna di via Lazzati di Cernusco

Questa mattina il sopralluogo del Comune, domani l'intervento.

Riscaldamento, ancora problemi alla materna di via Lazzati di Cernusco
Economia Martesana, 18 Dicembre 2018 ore 14:32

Riscaldamento, ancora problemi alla materna di via Lazzati di Cernusco. Questa mattina il sopralluogo del Comune, domani l'intervento.

Ancora problemi al riscaldamento

"Questa mattina, a seguito di una segnalazione da parte della segreteria del comprensivo Margherita Hack, i tecnici comunali hanno effettuato un sopralluogo all’interno della scuola materna del Polo scolastico di via Lazzati per verificare il malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento evidenziato lunedì mattina da educatrici ed operatori scolastici - ha fatto sapere l'Amministrazione. Nello spesso plesso si erano verificati dei problemi nelle scorse settimane.

"Nessun problema strutturale"

Il sopralluogo ha rilevato un’anomalia nel sistema che, per essere ripristinato, necessita dell’intervento della ditta che ha realizzato l’impianto stesso. "Secondo una prima analisi, al momento non c’è alcun problema strutturale o di progettazione, ma solo la necessità di regolare l’impianto di riscaldamento rispetto all’ampliamento delle aule che è stato realizzato questa estate e che ha bisogno di essere tarato nella potenza così da poter garantire un corretto confort di temperatura in tutti gli spazi", prosegue la nota.

L'intervento domani, dopo la festa

"Al momento la temperatura in un’aula delle quattro sezioni e nel dormitorio risulta essere di circa 18,5 gradi - hanno reso noto da Villa Greppi -. Il resto della struttura non presenta temperature basse o altri tipi di problemi e quindi le attività scolastiche proseguono regolarmente. La ditta che svolgerà l’intervento, e che è la stessa che ha realizzato l’impianto, interverrà domattina per permettere oggi pomeriggio lo svolgimento della festa di Natale della scuola. Per questo anche nella giornata di domani le temperature non saranno ancora del tutto ripristinate".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter