Cronaca
Violenza domestica

Rincorre la moglie con un martello, finisce in manette

La donna si è dovuta rifugiare dai vicini fino all'arrivo dei Carabinieri. E' accaduto a Brugherio.

Rincorre la moglie con un martello, finisce in manette
Cronaca Brugherio, 08 Dicembre 2021 ore 11:30

Rincorre la moglie con un martello, che è costretta a scappare dai vicini per salvarsi. Marito violento finisce in manette e poi in carcere. Il fatto è successo a Brugherio.

Brugherio, rincorre la moglie con un martello, finisce in manette

Accecato dalla gelosia e in preda a un raptus violento, un uomo di 38 anni è finito dapprima in manette e in seguito in carcere, per aver minacciato e insultato la moglie, di 32 anni, e per averla inseguita brandendo un martello. Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi a Brugherio e ieri, martedì 7 dicembre 2021, i Carabinieri hanno emesso un ordine di custodia cautelare nei confronti del marito. La donna, madre di tre figli minorenni,  da tempo subiva ingiurie e violenze da parte del consorte. L'ultimo episodio  è stato quello che ha portato all'intervento tempestivo dei militari.

L'intervento

Il trentottenne ha dapprima dichiarato alla moglie di volerla bruciare e poi ha preso in mano un martello con l'intento di colpirla, dopo averla spintonata e schiaffeggiata. Per fortuna la donna ha avuto la prontezza di spirito di rifugiarsi nell'appartamento dei vicini, che dopo aver sentito le urla avevano già chiamato il 112. E poi da lì, prima di uscire ha aspettato che arrivassero i Carabinieri. Alla vista dei militari il marito non ha fatto resistenza e si è fatto ammanettare. E' scattata poi l'ordinanza di custodia cautelare da parte della Procura di Monza e si è subito attivata la procedura del cosiddetto Codice rosso (legge della Repubblica Italiana a tutela delle donne e dei soggetti deboli che subiscono violenze, per atti persecutori e maltrattamenti).

Seguici sui nostri canali