Riki ultimo a Sanremo se la prende con la Giuria demoscopica

Riki ultimo a Sanremo se la prende con la Giuria demoscopica
Martesana, 09 Febbraio 2020 ore 10:53

Ultimo a Sanremo. Non l’ha presa bene Riccardo Marcuzzo da Pessano con Bornago, in arte Riki al suo esordio al Festival della canzone italiana.

Ultimo a Sanremo

La Giuria demoscopica è costituita da un gruppo di trecento persone scelte dal Festival su un campione di abituali fruitori di musica di diversa età, genere musicale di preferenza e provenienza geografica. E’ stata determinante per decretare l’insuccesso del giovane cantante “made in Martesana”.

“Io non so ci ca*** sono…”

“Io non so chi ca*** sono quelli della Giuria demoscopica – ha dichiarato in un’intervista – E nessuno può nemmeno controllarli”. Amaro dunque, tanto che ha chiesto ai suoi fan di non essere votato con il televoto (che è a pagamento): “Spegnete i telefonini e godetevi la mia canzone – ha scritto via social – Questa sarà la nostra vittoria”.

In buona compagnia

Riki su può consolare pensando che arrivare ultimo a Sanremo non è sinonimo di carriera bruciata. Prima di lui sono stati stroncati all’esordio Vasco Rossi (che poi un pochino di successo sembra averlo avuto…), Zucchero (idem), i Negramaro (anche), gli Stadio, Max Pezzali, etc. E per restare in Martesana è accaduto anche ai Modà.

Leggi anche

Riki Marcuzzo si racconta: “La mia infanzia in Martesana”

Riccardo Marcuzzo tra i venti cantanti di Sanremo

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve