Cronaca
Operazione "110"

Rifornivano di droga il Satellite: sei persone arrestate dalla Polizia Locale

Immettevano la droga in circolo sfruttando minorenni come galoppini e spacciatori. Sequestro da oltre 50mila euro.

Cronaca Martesana, 09 Giugno 2022 ore 16:31

All'alba di martedì 7 giugno 2022 una sessantina di uomini e donne delle Polizie Locali di Pioltello e Rodano, Centro Martesana, Melzo  e Brugherio sono state impegnate in una vasta operazione che, partita dal Satellite, ha permesso di mettere le manette ai polsi a sei uomini che rifornivano di droga il Satellite e non solo.

Operazione anti droga della Polizia Locale di Pioltello

L'operazione, denominata "110 Satellite"  ha visto protagonista la Polizia Locale di Pioltello. Un'attività di indagine durata un anno circa e partita da una operazione costola che aveva interessato Pioltello Vecchia dove gli agenti avevano scoperchiato un  vasto giro di spaccio di stupefacenti che coinvolgeva soprattutto minorenni.

Attraverso un'attività di indagine condotta con l'ausilio di mezzi tecnologici (fototrappole e intercettazioni), gli investigatori sono riusciti a risalire non solo agli spacciatori che immettevano la droga nelle piazze di mercato, ma anche ai "pesci grossi" che li rifornivano. Conclusa la prima fase, il materiale è stato sottoposto alla Procura di Milano che ha emesso 19 provvedimenti tra cui sei ordinanze di custodia cautelare, di cui cinque in carcere e uno ai domiciliari.

Perquisizioni e sequestri

Martedì gli agenti di Pioltello e del nucleo cinofili di Rozzano hanno fatto irruzione in due appartamenti del Satellite. Nello stesso tempo i colleghi di Melzo e Brugherio hanno operato in altrettante abitazioni nei loro Comuni mettendo le manette ai sei destinatari delle misure cautelari, quattro nordafricani e due italiani di età compresa tra i 30 e i 40 anni.

La perquisizione degli appartamenti ha permesso di recuperare circa 15mila euro in contanti,  più di 300 grammi di cocaina e altrettanti di hascisc, oltre a un chilogrammo di marijuana destinato a rifornire le piazze di spaccio, in prevalenza ubicate al Satellite. Gli indagati sono stati colti di sorpresa e hanno cercato di disfarsi della sostanza stupefacente lanciandola dai balconi. Peccato però che i palazzi erano letteralmente accerchiati e i loro gesti non sono passati inosservati. Nel complesso, il valore del sequestro supera i 50mila euro.

Utilizzavano i minorenni per spacciare

L'attività di indagine della Polizia Locale di Pioltello e nello specifico della sezione di Polizia giudiziaria, è partita da una serie di controlli effettuati su minorenni ritenuti spacciatori dediti a smerciare la droga ai coetanei e non solo. Risalendo il corso dello stupefacente sono arrivati sino ai primi fornitori, coloro che acquistavano la droga in stock e la rivendevano ai pusher del Satellite.

I quali avevano messo in piedi un attento sistema per cercare di eludere i controlli: si ritrovavano all'interno delle parti comuni dei palazzoni del quartiere, persino sui ponteggi, scegliendo quelle zone d'ombra dove la videosorveglianza comunale non poteva beccarli durante le operazioni di compra vendita. Non solo, come si evince dalle intercettazioni erano anche particolarmente attenti nell'usare linguaggio in codice per eludere eventuali intercettazioni.

I criminali sono sempre più attenti e preparati nel cercare di condurre in porto le loro attività illecite. E' per questo che è fondamentale avere un Corpo di Polizia Locale preparato e pronto a misurarsi anche con attività complesse e impegnative come quella portata a termine. Ringrazio le mie donne e i miei uomini per il lavoro fatto, dimostrazione dell'impegno e delle qualità di chi indossa questa divisa.

Ha commentato il comandante della Locale pioltellese Mimmo Paolini. Complimenti per l'operato della PL sono arrivati anche dalla sindaca Ivonne Cosciotti che ha sottolineato come il Comando di via De Gasperi sia un fiore all'occhiello e un motivo di vanto per la comunità.

5 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter