coronavirus

Rientri dalla Gran Bretagna: come comportarsi

Dopo l'isolamento di una nuova variante del virus Covid.

Rientri dalla Gran Bretagna: come comportarsi
Cronaca 21 Dicembre 2020 ore 13:48

Dopo la scoperta di una variante britannica del Covid, avvenuta ieri, domenica 20 dicembre 2020, anche nei nostri territori si prendono i dovuti accorgimenti.

Rientri dalla Gran Bretagna: cosa fare

È di ieri, domenica 20 dicembre, la notizia della nuova variante inglese del Covid. Per questa ragione il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza che blocca i voli aerei e vieta l’ingresso e il transito in Italia alle persone che negli ultimi 14 giorni (ossia le due settimane antecedenti l’adozione dell’ordinanza) hanno soggiornato o transitato nel Regno Unito e in Irlanda del Nord. Inoltre chiunque si trovi già in Italia, e abbia soggiornato o transitato in questi due Stati nello stesso periodo di tempo, è obbligato a sottoporsi al test molecolare o antigenico anche se asintomatico.

Ecco le indicazioni di Ats Città metropolitana: 

- le persone che si trovano nel territorio nazionale e che nei quattordici giorni antecedenti alla presente ordinanza hanno soggiornato o transitato nel Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, anche se asintomatiche, sono obbligate a comunicare immediatamente l'avvenuto ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell'ATS competente per territorio e a sottoporsi a test molecolare da effettuarsi per mezzo di tampone.

Le persone rientrate dal 6/12 compreso al 20/12 devono registrarsi (se non l’hanno ancora fatto) a questo link e saranno contattate da ATS per esecuzione tampone.

TUTTE LE INFORMAZIONI SUL SITO DI ATS 

TORNA ALLA HOME