Menu
Cerca

Ricordo di Luigi ucciso sotto a un camion

I familiari: "Amava molto la natura, era in simbiosi con la terra".

Ricordo di Luigi ucciso sotto a un camion
Cronaca Cassanese, 31 Dicembre 2017 ore 07:58

L'uomo era molto conosciuto a Gessate, Bellinzago Lombardo e in zona.

Ricordo dell'85enne deceduto a Gessate

Non si sa ancora quando si terranno i funerali di Luigi Rotta perché prima dovrà essere effettuata l'autopsia. L'uomo, residente a Bellinzago, è stato investito da un camion per la raccolta di rifiuti a Gessate (LEGGI QUI). In molti piangono la sua scomparsa. L'85enne, infatti, era molto conosciuto.

"Amava la natura"

In tanti conoscevano Rotta e lo vedevano girare in sella alla sua bicicletta per andare all’appezzamento di Gessate.
L'uomo lascia la moglie Adele, una donna con la quale è cresciuto e ha condiviso tutto, e i figli Gaetano con Giuditta e Andrea con Rosaria.
Per anni è stato operaio all’Aturia ma ha sempre coltivato le sue origini contadine. "Per lui il contatto con la natura era tutto - hanno detto i familiari - Ha allevato tori e altri animali e andava all’orto tutti i giorni. Era in simbiosi con la terra. Luigi era un uomo d’altri tempi, dedito al lavoro con un sano senso del dovere. Uno che sapeva fare tutto e che si prodigava per realizzarlo". Il ricordo completo è pubblicato sulla Gazzetta dell'Adda e sulla Gazzetta della Martesana in edicola dal 30 dicembre.