Cronaca

Richiedenti asilo nuovo picco di presenze

Capriate. Nei giorni scorsi, nel centro di accoglienza di via Ceresoli, è stata toccata quota 70. Il primo gruppo, arrivato a febbraio, era composto da 18 persone.

Richiedenti asilo nuovo picco di presenze
Cronaca Trezzese, 17 Novembre 2017 ore 10:40

Nuovo picco di presenze nel centro di accoglienza di via Ceresoli. Ora i richiedenti asilo ospitati nella struttura sono 70.

Ora le persone ospitate sono 70

Secondo i dati in possesso del dipartimento sicurezza e immigrazione dell’Isola bergamasca della Lega Nord, il 6 novembre, i richiedenti asilo presenti nella struttura, avrebbero raggiunto quota 70. Una cifra mai toccata nei  primi nove mesi di attività del centro di accoglienza.

I primi 18 arrivarono in febbraio

L’arrivo del primo gruppo di migranti in città risale al 26 febbraio. In quell'occasione fu ospitato in via Ceresoli un gruppo di giovani tutti provenienti dall’Africa sub-sahariana. In quella circostanza il sindaco, Valeria Radaelli fu avvisato dall’arrivo dei richiedenti asilo solo poche ore prima. Il primo nucleo ad arrivare a Capriate era formato da 18 ragazzi, ma già pochi giorni dopo, il 6 marzo, il loro numero era salito a 25 per arrivare a 67 il 2 luglio. Una quota, quest’ultima, che con piccole variazioni è rimasta stabile fino a ottobre, quando nel centro erano accolte 60 persone. Poi, in novembre, il nuovo picco e il raggiungimento di quota 70.
Nei mesi scorsi, il centro di accoglienza di via Ceresoli aveva attirato anche l’attenzione della politica nazionale tanto che, il 3 agosto era stato visitato dal segretario della Lega Nord, Matteo Salvini.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter