portato d'urgenza in ospedale

Resta impigliato con l'anello nella recinzione mentre recupera il pallone e perde un dito della mano

E' successo nel pomeriggio di sabato 6 febbraio 2021 a Brugherio.

Resta impigliato con l'anello nella recinzione mentre recupera il pallone e perde un dito della mano
Cronaca Brugherio, 06 Febbraio 2021 ore 19:13

Un gesto che chiunque ha giocato a calcio ha fatto tantissime volte, senza pensarci. E di certo anche lui lo aveva fatto in passato. Ma che gli è costato carissimo. Un uomo di 45 ha perso un dito di una mano cercando di recuperare un pallone finito fuori dal campo, rimanendo impigliato nella recinzione. E' successo oggi pomeriggio, sabato 6 febbraio 2021, a Brugherio.

Impigliato con l'anello nella recinzione mentre scavalca

L'allarme è stato lanciato attorno alle 14.30 dal campo sportivo di via San Giovanni Bosco, dove si stavano allenando le squadre giovanili dell'All Soccer di Brugherio. Qui, secondo quanto ricostruito dalla Polizia Locale brugherese, intervenuta sul posto per i rilievi, un uomo di 45 anni, allenatore della squadra Pulcini, mentre cercava di recuperare un pallone presso la recinzione dell'impianto sportivo, per cause ancora da chiarire è rimasto agganciato con l'anello alla stessa recinzione. Il movimento, causato probabilmente da una caduta, ha provocato il completo distacco dell'anulare.

I soccorsi

Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi e sul posto si è precipitata in codice giallo un'ambulanza della Croce Bianca di Brugherio. L'uomo è stato portato d'urgenza   presso l'ospedale San Giuseppe di Milano in codice giallo per le cure. Qui i medici valuteranno la possibilità di riattaccare il dito alla mano.