Referendum consultivo Lombardia del 22 ottobre smistata adesso la cartolina di convocazione per una residente in Australia

Clamoroso caso di ritardo al Centro di smistamento di Peschiera Borromeo denunciato dai Cobas.

Referendum consultivo Lombardia del 22 ottobre smistata adesso la cartolina di convocazione per una residente in Australia
Martesana, 26 Febbraio 2018 ore 16:47

Referendum consultivo del 22 ottobre smistata adesso la cartolina di convocazione per una residente in Australia. E' quanto accade al centro di smistamento postale di Peschiera Borromeo, secondo quanto riferiscono i Cobas.

Referendum consultivo

Il 22 ottobre, come si sa, in Lombardia e Veneto si sono tenute due consultazioni per l'autonomia delle due regioni. Per gli italiani residenti all'estero i Comuni dovevano spedire cartoline di convocazione per poter esercitare il diritto di voto.

Clamoroso ritardo

La comunicazione inviata dal sindaco Ferrera Erbognone (Pavia) spedita il 27 settembre a una donna che vive a Seaton (Australia), è stata smistata solo oggi, lunedì. "Inutile dire che la signora, per colpa dei disservizi offerti dal Cmp di Peschiera Borromeo, non potrà (o meglio, non ha potuto) parteciparvi", commentano i sindacati.

Pacchi dalla Cina

E non è l'unico caso di macroscopico ritardo nelle consegne. "Oggi sono stati smistati i primi cassoni di corrispondenza ivi giacenti dal 7 e 8 febbraio - hanno continuato i Cobas - Ci riferiamo a casse di cartone contenente ognuna circa 1000 pacchettini ordinati online dalla Cina. Il che significa che lo smistamento di quella tipologia di corrispondenza è in ritardo di almeno 20 giorni".