Rapinatore con il Reddito di cittadinanza: finisce in manette e perde il sussidio

E' successo a Pozzo d'Adda. Il malvivente bloccato dai proprietari della pizzeria di via Milano riceveva la sua quota mensile dallo Stato, ora revocata.

Rapinatore con il Reddito di cittadinanza: finisce in manette e perde il sussidio
Trezzese, 30 Novembre 2019 ore 09:35

Dopo la rapina perde il Reddito di cittadinanza. Clamorosa svolta dopo il colpo tentato alla pizzeria Brothers & sister.

Dopo la rapina addio al Rdc

Venerdì sera un 31enne di Grezzago ha tentato di rapinare la pizzerie Brothers & sister di via Milano, ma il colpo è miseramente fallito grazie alla pronta reazione dei titolari che hanno bloccato il malintenzionato e chiamato i carabinieri. “E’ stata una reazione d’istinto – ha raccontato uno dei titolari – Se fosse stato armato probabilmente mi avrebbe colpito, ma non ci ho pensato. Quando lo abbiamo bloccato ci ha gridato di tutto, minacce di ogni tipo, anche dopo l’arrivo dei carabinieri”.

Dopo l’arresto il colpo di scena

L’uomo è stato arrestato e dopo il processo per direttissima si trova ora nel carcere di San Vittore. Oltre alla libertà, il rapinatore ha dovuto rinunciare anche al Reddito di cittadinanza. Il 31enne era infatti inserito all’interno del programma di contrasto alla povertà e di politica attiva del lavoro varato dal Governo nel marzo scorso. Con la condanna dovrà però rinunciare alla sua quota.

Nella Gazzetta dell’Adda

La testimonianza dei titolari, tutti i dettagli e le altre notizie della settimana nella Gazzetta dell’Adda disponibile in edicola e nella versione sfogliabile online disponibile a partire da sabato 28 novembre 2019.

Torna alla home per le altre notizie di oggi

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia