Cronaca
in manette

Rapinarono l’ufficio postale di Gorgonzola, arrestati due uomini di 51 e 60 anni

I due volevano rubare il denaro contante che sarebbe stato utilizzato per pagare le pensioni ma hanno dovuto accontentarsi di poche centinaia di euro

Rapinarono l’ufficio postale di Gorgonzola, arrestati due uomini di 51 e 60 anni
Cronaca Martesana, 06 Dicembre 2022 ore 13:32

Sono finiti dietro le sbarre gli autori della rapina a mano armata all’ufficio postale di Gorgonzola avvenuta alcuni mesi fa. I due sono stati identificati al termine di una lunga indagine che li ha confermati come autori di altri due colpi.

Rapinarono l’ufficio postale di Gorgonzola, ora sono dietro le sbarre

Sono due uomini, rispettivamente di 51 e 60 anni, gli autori della rapina all’ufficio postale di Gorgonzola avvenuta il 5 agosto 2022. Per entrambi è scattata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita dai Carabinieri la scorsa settimana, mercoledì il 30 novembre.

Non solo in via Cantoni. I due uomini, ora detenuti nel carcere di Bergamo, sono i responsabili anche di un colpo andato a segno presso le Poste di Garbagnate Milanese.

In entrambe le occasioni i ladri hanno colpito proprio nel periodo di erogazione delle pensioni, quando nelle cassaforti dei due edifici si trovavano ingenti quantità di denaro. Nonostante le minacce e la pistola, però, hanno sempre dovuto accontentarsi di poche centinaia di euro (rispettivamente 294 e 655). L'apertura della camera di sicurezza, infatti, avrebbe richiesto troppo tempo e la sua lentezza ha spinto i due ladri a darsi alla fuga raccogliendo ciò che potevano.

Due rapine aggravate dal fatto di essere state compiute in concorso, non riconoscibili in volto e con l’utilizzo di una pistola. Sul 60enne, però, pesa un’ulteriore aggravante: i reati, infatti, sono stati commessi in regime di semilibertà.

Provvedimento preso in seguito alle indagini preliminari

A collegare i due uomini alle rapine un’indagine condotta analizzando varchi stradali, circuiti di videosorveglianza degli uffici postali, tabulati telefonici, fotografie e persino pedinamenti. Un lungo lavoro che ha permesso di ricostruire quanto accaduto prima a Garbagnate il 1° luglio 2022 e, qualche settimana più tardi, a Gorgonzola, il 5 agosto 2022.

Decisiva a incastrare il 50enne, l’analisi dei varchi stradali grazie ai quali le Forze dell’Ordine sono riuscite a risalire alla macchina utilizzata per i due colpi. Quanto al secondo ladro, l’iter è stato più complicato. L’indizio schiacciante è stato fornito da una telecamera che ha immortalato una porzione del suo tatuaggio rendendo possibile il riconoscimento dell’uomo come uno dei partecipanti alle due rapine.

I due complici erano stati anche arrestati in flagranza mentre tentavano di rapinare una banca di Villongo (Bergamo), in seguito alla quale sono stati portati alla Casa circondariale di Bergamo. Sempre qui, dalla scorsa settimana, quando è stata emessa l’ordinanza di custodia cautelare, rimarranno a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Seguici sui nostri canali