sulla paullese

Rapina a mano armata al super: il Coronavirus non ferma i banditi

Dopo una settimana di indagini ancora non si conosce il nome dell'uomo che ha preso di mira il Penny market della frazione

Rapina a mano armata al super: il Coronavirus non ferma i banditi
Martesana, 18 Aprile 2020 ore 11:31

Rapina a Caleppio, duemila euro di bottino. Lo scorso venerdì un uomo armato ha assaltato il Penny market che affaccia sulla Paullese.

Rapina a Caleppio, magro bottino

Venerdì 10 aprile, quando mancavano pochi minuti alla chiusura, un uomo ha rapinato il Penny market sulla Paullese a Caleppio. Il rapinatore è entrato in azione intorno alle 19.45. Completamente travisato da una tuta con cappuccio e dalla mascherina ha prima puntato la pistola alla schiena dell’addetto alla sicurezza e si è poi diretto verso le casse. Lì si è fatto consegnare i contanti e in pochi istanti si è allontanato a piedi facendo perdere le proprie tracce.

Ancora senza un nome

I Carabinieri sono subito intervenuti sul posto, hanno ascoltato le testimonianze dei molti clienti presenti e hanno acquisito i video delle telecamere di sorveglianza. La prima settimana di indagini non ha al momento portato risultati. Il rapinatore non ha ancora un nome, ma si conosce la cifra intascata. Circa duemila euro, un numero non così alto se si considera l’orario in cui è avvenuto il colpo. In queste settimane di grande afflusso infatti in molti supermercati le casse vengono svuotate con maggiore frequenza e questo ha fatto sì che la cifra sottratta non fosse più alta.

Torna alla home per le altre notizie di oggi

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia