Cronaca
Il fatto

Rapina a mano armata al Mc Donald's di Pioltello

Un uomo vestito di nero ha rubato una cassetta di sicurezza dal negozio, quindi è scappato a piedi lungo via Torino in direzione Cernusco.

Rapina a mano armata al Mc Donald's di Pioltello
Cronaca Martesana, 05 Aprile 2021 ore 11:32

Paura   al Mc Donald's di Pioltello dove la scorsa settimana si è consumata una rapina a mano armata.

Rapina al Mc di Pioltello

Erano circa le 15 di martedì 30 marzo 2021 quando è avvenuto il colpo presso il fast food di via Madre Teresa di Calcutta. Stando a quanto raccontato dai testimoni, un uomo - presumibilmente italiano dalla parlata - è entrato all'interno del locale e si è diretto immediatamente verso l'area dei balconi, zona accessibile solo al personale.

L'uomo indossava un cappello nero, occhiali da sole e una mascherina nera a coprirgli il volto. Anche i suo abiti erano scuri. Ha puntato immediatamente una piccola cassetta di sicurezza al cui interno c'era del contante, l'ha presa e ha fatto per andare via.

Aveva una pistola

A quel punto gli ha interrotto la strada un addetto del negozio che gli ha chiesto cosa stesse facendo. A quel punto, sempre secondo le testimonianze, avrebbe estratto una pistola puntandola contro le persone che si trovavano nel locale. Quindi, intimando loro di non muoversi, ha raggiunto l'uscita è si è dato alla fuga.

Caccia all'uomo

Non appena è uscito in strada qualcuno ha chiamato il 112 e sulle sue tracce si sono lanciati diversi mezzi dei Carabinieri della Compagnia di Cassano d'Adda. I presenti avrebbero affermato che l'uomo fosse fuggito a piedi lungo via Torino, in direzione di Cernusco sul Naviglio.

Molti i militari impegnati nella ricerca, sia a piedi che a bordo dei mezzi, una presenza che non è certo passata inosservata. Anche perché i Carabinieri hanno battuto le vie laterali della zona industriale e hanno perlustrato anche alcuni cortili  a caccia del nascondiglio del rapinatore. Di lui, però, nessuna traccia.

Gli inquirenti stanno cercando di risalire all'identità del malvivente utilizzando le immagini delle videocamere di sorveglianza e diramando l'identikit fornito dalle persone che hanno assistito alla rapina.