Cronaca

Radio Sesto Network si trasferisce al bar

Alla trasmissione in diretta possono partecipare anche i clienti del bar

Radio Sesto Network si trasferisce al bar
Cronaca Sesto, 17 Novembre 2017 ore 12:00

Il sabato mattina la radio è in diretta dal bar Magaluf di via Dante 81

La web radio trasmette dal bar

Domani mattina, 18 novembre, la web radio Sesto Newtwork trasferirà la sua redazione al bar Magaluf di via Dante 81. I clienti, tra un caffè e un cornetto, potranno ascoltare in diretta la programmazione radiofonica e partecipare al programma.

Gli speaker, infatti, cercheranno di coinvolgere gli avventori in una diretta tutta da ridere dalle 10 alle 12. In consolle il duo Al&Piz.

Radio Sesto Network

Il progetto è nato nel 2014 quando l’Informagiovani ha organizzato un corso per acquisire competenze tecniche su come fare radio: dalla costruzione di un programma alla strumentazione. I ragazzi che hanno frequentato le lezioni erano talmente entusiasti che l’Informagiovani, attraverso una serie di bandi, è riuscita a mettere in piedi una web radio.

La sede di radio Sesto Netwok è allo Spazio Ginko di via Maestri del Lavoro. "La radio ha sempre voluto essere un punto fisico ed etereo di aggregazione e di cultura – ha spiegato Sem Cilindro, fondatore e presidente di Sesto Network – Dal 2015 abbiamo avuto alti e bassi, ma da settembre la radio è ripartita alla grande con un nuovo gruppo di speaker e di tecnici e ora tutte le sere c’è un programma diverso. La diretta dal bar Magaluf è un modo per fare conoscere la web radio".

Il palinsesto

Il lunedì dalle 20 alle 21 c’è «Fracasso geniale» con Francesco Grande della biblioteca dei Ragazzi e Alessandra Biorda. «Affrontiamo in maniera ironica e innovativa il tema delle genitorialità, Fra fa il conservatore e Ale la mamma più permissiva».

Martedì dalle 20 alle 21 in onda ci sono Thomas Taioli e Lorenzo Infanti con «Le nuvole nel cassetto», una trasmissione nerd dove si parla di cinema e videogiochi.

Il mercoledì in scaletta c’è «Diario di quattro schiappe», un programma condotto da quattro tredicenni, Paolo Grande, Filippo Valente, Anita Biffi e Bianca Bellone. «Abbiamo l’angolo del libro dove parliamo di un libro che abbiamo letto, poi facciamo sempre la biografia di un artista e ad ogni puntata intervistiamo un ospite – ha raccontato Anita – può essere un nostro compagno di scuola, la nostra prof, o una personalità della città come Lina Calvi, presidente dell’Anpi».

Il giovedì dalle 18 alle 20 c’è «Ampio Parcheggio» con Al e Piz, alias Alfio Scalisi e Simone Inzoli: «Giochiamo sulla dicotomia tra giovani e vecchi, Al col suo vocione rappresenta gli adulti, Piz i ventenni e commentiamo le notizie della settimana».

Un venerdì sì e uno no, va in onda dalle 20.30 alle 21.30 «Cabaret Voltaire», dove dei ragazzi dai 18 ai 20 anni cercano di parlare ai loro coetanei di temi politici e filosofici come la legalizzazione delle droghe o la guerra in Siria.

Sabato dalle 18 alle 19 c’è Graziano Di Lorenzo, in arte Master G, con «Happy Disco», programma in cui propone i tormentoni degli ultimi decenni. «

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter