Questuanti da allontanare a Cassano

Il primo cittadino ha ammesso che il problema sul territorio esiste.

Questuanti da allontanare a Cassano
16 Novembre 2017 ore 07:47

Approvate in Consiglio le modifiche al Regolamento di Polizia urbana.

Questuanti, la questione approda in Consiglio

Sono state discusse e approvate mercoledì sera le modifiche al Regolamento di Polizia urbana. Tra queste anche misure più restrittive nei confronti di chi chiede l’elemosina. Da tempo il problema è stato segnalato all’Amministrazione. “Ho emesso ordinanze contingibili e urgenti soprattutto per alcune zone della città – ha spiegato il sindaco Roberto Maviglia – Queste, però, non si sono rivelate lo strumento giusto da applicare”.

Il comandante ha spiegato le novità

In aula c’era il comandante dei vigili Massimo Caiani, che ha spiegato le novità apportate. “L’articolo 38 bis del pacchetto sicurezza prevede l’allontanamento di chi pratica comportamenti che creano disagio da un punto di vista sociale – ha detto – Inoltre, è prevista una sanzione. Abbiamo declinato la parte che riguarda le aree pubbliche includendo plessi scolastici, luoghi di culto, cimiteri, Municipio, stazione, fermate degli autobus e parcheggi”.

L’Amministrazione ha ammesso che il problema esiste

Anche se il comandante ha sottolineato come l’Amministrazione sia per l’accoglienza, il sindaco Roberto Maviglia ha ammesso che il problema sul territorio esiste. “A Cassano ci sono situazioni non configurabili come reati ma che generano allarme e disagio nella popolazione – ha spiegato – Mancava uno strumento che permettesse alla Polizia Locale di agire nei confronti delle persone che stazionano facendo cose inopportune o indecorose”.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve