Cernusco sul Naviglio

Questa sera il PizzAutobus ferma a Montecitorio

I ragazzi di PizzAut con il loro truck food sforneranno pizze ai deputati per sollecitare la legge sulle start up speciali, per l'inclusione lavorativa delle persone con handicap.

Questa sera il PizzAutobus ferma a Montecitorio
Martesana, 29 Luglio 2020 ore 10:24

Questa sera, mercoledì 29 luglio 2020, il PizzAutobus, il truck food di PizzAut, alle 18.30 fermerà davanti a Montecitorio, sede della Camera dei Deputati. Nessuna protesta. Sfornerà solo pizze per deputati, ministri e per le famiglie che accorreranno. E ha annunciato la propria presenza anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

PizzAutobus

Lo scopo è sensibilizzare l’approvazione di una legge, della cui proposta l’ex sindaco di Cernusco sul Naviglio, il senatore Eugenio Comicinini, figura tra i firmatari, per le startup speciali. Insieme ai ragazzi di PizzAut e al fondatore dell’associazione Nico Acampora (assessore alla Scuola a Cernusco) ci saranno infatti anche quelli dell’associazione Il Tortellante, sodalizio modenese, che sforneranno tortellini e quelli della Banda Rulli Frulli, che proporranno l’accompagnamento musicale. Tutti uniti da un unico filo rosso, l’inclusione delle persone con disabilità.

Una rivoluzione

“E’ una rivoluzione – ha spiegato Acampora qualche giorno fa in una diretta Facebook organizzata dallo stesso Comincini – Dopo le scuole superiori non c’è nulla per i ragazzi autistici. Ma se li inseriamo nel mondo del lavoro, loro stanno meglio e non sono più un costo in termini socio-assistenziali e terapeutici per la comunità, ma diventano addirittura una risorsa. Pagheranno tasse e contributi”. Viceversa l’abbandono di ogni progetto una volta arrivati alla maggiore età, li fa regredire e perdere tutto ciò che avevano appreso durante il loro percorso precedente. “Si parla di progetti di vita indipendente – ha aggiunto – Ognuno di questi però, se separato da un discorso di inserimento lavorativo, è zoppo“.

Il PizzAutobus

Ovviamente inserire in un percorso simile un ragazzo autistico richiede formazione adeguata e accompagnamento. Di qui l’idea di PizzAut: un ristorante (che aprirà a Cassina de’ Pecchi nell’area ex Nokia) affiancato da una scuola di formazione (la PizzAut Academy). Il locale doveva aprire all’inizio di aprile, ma l’emergenza Covid ha fatto rinviare tutto. Di qui (per la serie se Maometto non va alla montagna…) l’idea di portare il ristorante “a domicilio”. Ecco quindi il truck food, arrivato da pochi giorni, un furgone-pizzeria in grado di far lavorare comunque i pizzaioli.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia