Brugherio

Quattro anni di pena per droga e truffa: 40enne ai domiciliari dalla mamma

Udienza in videoconferenza per il Covid: era accusato anche di lesioni ed estorsione

Quattro anni di pena per droga e truffa: 40enne ai domiciliari dalla mamma
Brugherio, 27 Marzo 2020 ore 08:55

Quattro anni di pena per droga e truffa: 40enne ai domiciliari dalla mamma. Udienza in videoconferenza per il Covid: era accusato anche di lesioni ed estorsione.

Condannato 40enne in videoconferenza

La pubblica accusa aveva chiesto una condanna a 7 anni e mezzo. Alla fine il 40enne se l’è cavata con 4. E dovrà scontare la pena agli arresti domiciliari a casa della mamma. La sentenza è stata letta ieri, giovedì 26 marzo 2020.  I fatti al centro del processo risalgono al 2017 e avevano portato all’arresto del brugherese lo scorso febbraio.

Era accusato di spaccio di cocaina e di un’estorsione (con aggressione) nei confronti di un suo cliente diventato “intermediario”, al quale aveva consegnato stupefacente per un valore superiore a mille euro. Ne aveva preteso il pagamento immediato, colpendolo con calci, pugni e bottigliate. A seguito della perquisizione domiciliare era spuntata fuori una sim card per cellulare, contenente informazioni utili per ricollegare il 40enne a una serie di truffe ai danni di imprenditori abbonati a riviste delle Forze dell’ordine.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia