Quale futuro per l’Acquapark di Pantigliate?

Abbiamo chiesto ai tre candidati alla poltrona di sindaco di illustrare i loro progetti.

Quale futuro per l’Acquapark di Pantigliate?
Martesana, 20 Aprile 2019 ore 14:00

L’Acquapark di Pantigliate è chiuso da anni e per il paese rappresenta una ferita aperta. Ogni lista che si presenterà alle Amministrative ha una sua idea per riqualificarlo.

Acquapark, una ferita aperta

L’Acquapark di Pantigliate è abbandonato e chiuso da anni e per il paese rappresenta una ferita aperta. Abbiamo chiesto ai tre candidati alla poltrona di sindaco di illustrare come intendono riqualificare l’area. Diverse le idee: Franco Abate di Società & Ambiente punta a un bando aperto “che non si limiti a un solo ambito e non dia una soluzione precostituita”, Anna Bavutti di Pantigliate in Comune vorrebbe farne un centro polifunzionale e per Mario Celani di Vivere Pantigliate dovrebbe diventare “uno dei principali luoghi di aggregazione, di socializzazione e di educazione dei giovani”.

Tutti i dettagli sul numero della Gazzetta della Martesana in edicola e online da sabato 20 aprile 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve