Cronaca
Fuori controllo

Provocano un incidente, picchiano due persone e aggrediscono i Carabinieri: arrestati

I Carabinieri sono riusciti a trovarli dopo poco, ma loro hanno opposto strenua resistenza

Provocano un incidente, picchiano due persone e aggrediscono i Carabinieri: arrestati
Cronaca Sesto, 20 Gennaio 2023 ore 17:04

Provocano un incidente, picchiano due persone, rubano un cellulare e aggrediscono i Carabinieri: arrestati un tunisino 36enne e un marocchino 27enne a Sesto San Giovanni.

Provocano un incidente, picchiano due persone e rubano un cellulare

Ieri pomeriggio i Carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno arrestato un tunisino 36enne e un marocchino 27enne, entrambi disoccupati e con diversi precedenti penali a carico. Erano circa le 18 quando un egiziano 49enne, ha richiesto un intervento tramite il 112 in via Bergomi, a Sesto San Giovanni, in quanto ha riferito di essere stato tamponato da una macchina mentre era alla guida del suo veicolo. Auto che però si è dileguata in pochi secondi, senza nemmeno fermarsi.

La vittima è stata soccorsa da un testimone che, notando la direzione di fuga dei responsabili, ha deciso di aiutarlo nelle ricerche. Le due persone a bordo del veicolo sono state scorte, appunto, poco lontano. Sentendosi braccati, i due sono usciti dal veicolo, minacciando di morte la vittima dell'incidente: dalle parole sono passati ai fatti e l'hanno colpito poi più volte con una bottiglia di vetro, provocandogli diverse lesioni. Fuggiti poi a piedi, in via Custoza, hanno aggredito senza motivo un moldavo 38enne residente della zona, appropriandosi del suo cellulare dopo una breve colluttazione.

Le ricerche e l'arresto da parte dei Carabinieri

Le immediate ricerche da parte dei Carabinieri intervenuti hanno permesso di individuare in viale Fulvio Testi i due soggetti che dopo una strenua resistenza, durante la quale hanno sferrato calci e pugni agli operanti, sono stati bloccati definitivamente. Il cellulare rubato, però, non è più stato ritrovato.

I Carabinieri, a seguito dei colpi subiti, sono stati medicati all'ospedale Bassini di Cinisello Balsamo, venendo dimessi con prognosi di sette e dieci giorni per escoriazioni e contusioni alla mano destra per entrambi. Gli arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza delle tenenze di Cologno Monzese e Paderno Dugnano, in attesa del giudizio direttissimo.

Seguici sui nostri canali