Cronaca

Protestarono contro uno sfratto, chiesto un anno di carcere

Cinque antagonisti erano stati portati in caserma dopo una manifestazione a Cologno Monzese nel 2015.

Protestarono contro uno sfratto, chiesto un anno di carcere
Cronaca Martesana, 21 Settembre 2018 ore 08:25

Protestarono contro uno sfratto, chiesto un anno di carcere. Cinque antagonisti erano stati portati in caserma dopo una manifestazione a Cologno Monzese il 10 luglio 2015.

La protesta contro lo sfratto

Sei persone erano state arrestate per resistenza a pubblico ufficiale. Era il 10 luglio di tre anni fa  e il gruppo, otto ragazzi tra i 20 e i 30 anni militanti del comitato degli abitanti del Giambellino, aveva manifestato contro la cacciata per morosità di una famiglia colognese che si era barricata in casa. La donna, incinta, aveva anche minacciato di buttarsi dalla finestra. Alla fine otto di loro erano stati portati in caserma.

Il processo

Due di loro erano stati denunciati a piede libero, mentre gli altri sei erano stati processati per direttissima. Il giudice aveva disposto l'obbligo di firma. Giovedì 20 settembre, dopo tre anni di udienze, sono arrivate le richieste di condanna da parte dei pm per cinque dei sei attivisti (per uno è stata chiesta l'assoluzione per il suo ruolo non attivo nella vicenda). I difensori hanno invece chiesto l'assoluzione sostenendo che non ci sia stata violenza o resistenza, sostenendo anche che gli imputati hanno agito per scopo sociale. La sentenza arriverà il 30 novembre.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter