Prolungamento metro: 400mila euro per Linate-Segrate, 900mila per la verde, ma dal 2022

Approvati due emendamenti leghisti al bilancio regionale.

Prolungamento metro: 400mila euro per Linate-Segrate, 900mila per la verde, ma dal 2022
Brugherio, 17 Dicembre 2019 ore 14:22

Prolungamento metro: 400mila euro per Linate-Segrate, 900mila per la verde, ma dal 2022. E’ quanto emerso dal Consiglio regionale.

Prolungamento metro 4, la situazione

Via libera dal Consiglio regionale lombardo all’emendamento alla Legge di bilancio proposto dal consigliere Riccardo Pase relativo al prolungamento della M4 da Linate alla nuova stazione di Segrate. <Con l’emendamento– spiega Pase – viene richiesto  a Regione Lombardia un finanziamento molto importante, pari a 400mila euro,  per consentire a MM s.p.a. di partecipare al Bando Europeo CEF Transport Reflow 2019. Questo, al fine di poter completare la seconda fase dello studio di fattibilità tecnico economico per il prolungamento della M4 da Linate alla nuova stazione di Segrate. L’opera di implementazione di una “Porta Est” di entrata ferroviaria a Milano implica, infatti, la realizzazione di un sistema di collegamenti che possano sfruttare sia le opportunità infrastrutturali esistenti sia potenziare la capacità del nodo connettivo di sistemi sovra locali, vale a dire  Aeroporto Forlanini e linee ferroviarie di Alta Velocità. A ciò,  si sommano le connessioni di scala regionale come il sistema delle Linee Suburbane e la connessione viabilistica tra la Cassanese Bis e la SP 14 Rivoltana”.

“Si rende necessario, quindi, lo spostamento delle linee S della odierna stazione di Segrate e il suo conseguente rifacimento con inserimento della Alta Velocità e delle opere infrastrutturali ad essa connesse, oltre che la previsione di un nuovo tracciato di prolungamento della Linea Metropolitana 4 con fermata intermedia ad est dell’Idroscalo. La nuova stazione – conclude Pase – è fondamentale per l’esistenza stessa della nuova porta Est di Milano e rappresenta sicuramente un’operazione di rilevanza regionale”.

Per la verde, invece, c’è tempo…

“Sì” di Palazzo Lombardia anche all’emendamento   del Gruppo Lega relativo all’asta Cologno – Vimercate. Il provvedimento –  spiega   Pase – prevede per l’esercizio 2022, uno stanziamento di 900 mila euro per il finanziamento della seconda fase del progetto di fattibilità tecnica ed economica riguardante lo studio di un sistema di trasporto pubblico per l’asta Cologno – Vimercate. Si tratta di potenziare il servizio pubblico tra i due Comuni per garantire agli utenti ”dell’est monzese” il trasporto sulla relativa linea con l’obiettivo di ridurre contestualmente il traffico automobilistico a tutto vantaggio dell’ambiente. Con lo studio di fattibilità si potranno finalmente definire e fornire  risposte al territorio in relazione ad un servizio di trasporto più veloce ed efficiente capace di dare respiro ad un territorio produttivo e laborioso come la Brianza”.

Una soluzione che, però, lascia perplessi i sindaci, che già ieri sera avevano espresso la propria contrarietà per le tempistiche, chiedendo il finanziamento per lo studio di fattibilità sin dal prossimo anno. 

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve