Profughi: anche la Croce Rossa deve pagare la tassa rifiuti

Trovato l'accordo: per l'hub dei richiedenti asilo, la Cri verserà 120mila euro in due rate

Profughi: anche la Croce Rossa deve pagare la tassa rifiuti
Sesto, 03 Novembre 2018 ore 11:56

Profughi: anche la Croce Rossa deve pagare la tassa rifiuti. Trovato l’accordo: per l’hub dei richiedenti asilo, la Cri regionale verserà 120mila euro in due rate nelle casse del Comune di Bresso.

Profughi, trovato accordo sulla tassa rifiuti

Trovato l’accordo sul fronte Tari per la struttura di accoglienza di via Clerici, a Bresso, ai confini con Sesto San Giovanni, che funge da centro di raccolta per i richiedenti asilo del Nord Milano. Una situazione che si trascinava da quattro anni, da quando l’hub venne aperto: i rifiuti, dal 2014, sono sempre stati raccolti e smaltiti. E i costi sono stati sostenuti dall’Amministrazione comunale, che ora passa all’incasso.

Ospitati trecento richiedenti asilo

Ad oggi, il numero di richiedenti asilo ospitati nella struttura gestita dalla Cri è di trecento. Un numero progressivamente sceso nel corso degli anni: nel 2016, i profughi erano quasi settecento. A giorni le parti dovrebbero firmare l’accordo per il pagamento forfettario di 120mila euro. Saranno versati dalla Croce Rossa al Comune di Bresso nel 2019, in due tranche semestrali.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia