Scuola

Prof in classe: “Io odio Salvini”. Dopo un anno il viceministro riferisce in Parlamento

La risposta: "Sentito il preside: non c'erano strumenti per indagare". L'interrogazione era stata presentata dal deputato leghista Massimiliano Capitanio: "Fatto calare il silenzio su un episodio imbarazzante".

Prof in classe: “Io odio Salvini”. Dopo un anno il viceministro riferisce in Parlamento
Martesana, 01 Ottobre 2020 ore 15:28

Era accaduto un anno fa. Un papà la cui figlia frequenta l’Itsos Maria Curie di Cernusco sul Naviglio si era lamentato per il fatto che una supplente avesse esplicitato in classe le proprie antipatie politiche con la frase “Io odio Salvini”.

Interrogazione alla Camera

L’episodio aveva avuto un’ampia eco, tanto che Massimiliano Capitanio, deputato della Lega, aveva presentato un’interrogazione alla Camera. La risposta è arrivata ieri, 30 settembre 2020, a quasi un anno di distanza, da parte della viceministra all’Istruzione Alessandra Ascani. La quale ha riferito di non avere avuto evidenze, né riscontri sull’episodio.

“Si è deciso di far calare il silenzio”

“Con un anno di ritardo, Anna Ascani, ha risposto alla mia interrogazione del 10 ottobre 2019  – ha dichiarato Capitanio – Ha fatto sapere che per quanto riferito dal dirigente scolastico, tale accadimento non è stato per nulla sottovalutato, ma che lo stesso dirigente non ha ritenuto di dover procedere, non potendosi, peraltro, avvalere di ulteriori strumenti di indagine. Sarebbe stato sufficiente parlare con i docenti che quel giorno erano stati impiegati per supplenze, ma a quanto pare si è deciso di far calare il silenzio. La risposta del Ministero dell’Istruzione, quindi, oltre a essere tardiva, mostra evidentemente l’imbarazzo per la gestione di questo spiacevole episodio. L’auspicio è che non si ripetano mai più casi simili”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia