Premio Torretta: Bcc Milano celebra le eccellenze del territorio

La cerimonia si terrà venerdì: riconoscimenti a chi si è distinto nella cultura, nel lavoro, nel volontariato e nello sport

Premio Torretta: Bcc Milano celebra le eccellenze del territorio
Sesto, 26 Giugno 2018 ore 12:02

Premio La Torretta: Bcc Milano celebra le eccellenze del territorio. La cerimonia si terrà venerdì: riconoscimenti a chi si è distinto nella cultura, nel lavoro, nel volontariato e nello sport.

I riconoscimenti di Bcc Milano

La Banca di Credito Cooperativo di Milano torna anche quest’anno a premiare le donne, gli uomini e le organizzazioni che hanno dato lustro al territorio, riconoscendo loro il premio La Torretta, giunto quest’anno alla sesta edizione. Si tratta di cittadini che si sono distinti per le competenze, i progetti realizzati e i risultati ottenuti negli ambiti: cultura, lavoro, volontariato, sport. La premiazione si terrà venerdì 29 giugno presso Villa Visconti d’Aragona, a Sesto San Giovanni.

Tra i premiati anche tanti giovani

"Per Bcc Milano è da sempre importante riconoscere e saper valorizzare le eccellenze del territorio in cui è presente - ha sottolineato Giuseppe Maino, presidente di Bcc Milano – Quest’anno siamo particolarmente contenti di premiare tanti ragazzi che, seppur giovanissimi, hanno già saputo realizzare grandi progetti e ottenere importanti risultati".

I nomi di coloro che riceveranno il Premio La Torretta

In ambito culturale, i riconoscimenti andranno a Gianluca Brusa, 18 anni, miglior giovane traduttore dal francese di tutta Italia vincitore del concorso della Commissione Europea "Juvenes Translator", a Lorenzo Varini, 15 anni, vincitore delle Olimpiadi di Problem Solving nella gara individuale tra tutti gli studenti lombardi delle scuole di secondo grado, e ad Alessio Visentin, 17 anni, protagonista del video pubblicità progresso "Mettici la testa per non rimetterci la vita", realizzato in collaborazione con gli agenti della Polizia locale di Cinisello Balsamo e utilizzato come strumento di sensibilizzazione per le attività legate alla sicurezza stradale.

Nell'ambito della solidarietà e del volontariato, il Premio La Torretta sarà assegnato alle Opere Sociali Don Bosco Sesto San Giovanni, sacerdoti e religiosi cattolici che da 70 anni si dedicano all’educazione dei più giovani, alla sezione cittadina dell'Avis, che quest’anno ha raggiunto l’importante traguardo di 80 anni di presenza sul territorio, e a Il Sorriso nel Cuore onlus, associazione da 10 anni attiva sempre a Sesto San Giovanni e che si occupa di dare sostegno ai pazienti oncologici e alle loro famiglie.

Si passerà poi all'ambito professionale. E la Bcc Milano ha deciso di premiare Simon Familiari, 19 anni, vincitore del Contest 2017 Randstad, promosso dalla multinazionale olandese Randstad Technical, che premia il miglior tornitore d’Italia, Giuseppe Gallizzi, premiato nell’ambito professionale, è giornalista e scrittore, già caporedattore centrale del Corriere della Sera (nel 2016 ha ricevuto la medaglia di riconoscimento alla carriera per i suoi 50 anni di iscrizione all’Albo dei giornalisti), e Libreria Tarantola, gestita dalla storica famiglia di librai che ha riportato una tappa del celebre Premio Bancarella a Sesto San Giovanni.

Infine (ma non per importanza) sarà la volta dell'ambito sportivo. Il Premio La Torretta sarà consegnato a Giorgia Gualtieri, 17 anni, vincitrice del titolo ttaliano Under 18 nella categoria fino a 57 kg nel Judo, alle Hot Shivers, campionesse italiane in carica di pattinaggio sincronizzato, e a Matteo Rizzo, che ha vinto il titolo italiano e si è aggiudicato la convocazione azzurra per il campionato nazionale di pattinaggio sul ghiaccio.