Predoni senza Dio attaccano la chiesa

Predoni senza Dio attaccano la chiesa
29 Aprile 2017 ore 10:06
Furto al Santuario della Beata Vergine del Pilastrello. Nella notte tra mercoledì e giovedì i ladri hanno causato diversi danni alla struttura solamente per rubare  le monete delle offerte.
L’episodio ha scosso l’intera comunità.  
 
Con tutta probabilità ad agire sono state le stesse persone che lunedì, in pieno giorno, hanno tagliato la catena della cassetta che raccoglie le offerte per portarla via e prendere gli spicci inseriti all’interno. 
Nella chiesetta, che risale alla metà del diciassettesimo secolo c’è anche un’altra fessura in cui inserire monete e banconote, sotto la finestra all’ingresso, dal lato destro, e due strutture per accendere i lumini, dietro corresponsione di un’offerta. 
 
I ladri hanno scavalcato la recinzione della parte posteriore dell’edificio, hanno tagliato le inferriate di protezione della porta sul retro e spaccato il vetro. 
“Hanno anche rovistato in sacrestia  aprendo i cassetti – ha detto il parroco don Antonio Imeri  – Ci dispiace per il danno economico ma più che altro che sia stato colpito un posto così caro agli inzaghesi, siamo addolorati”. 
Arrabbiato il sindaco Andrea Fumagalli: “Certe persone meritano solo bastonate, metteremo le telecamere”.
 
La notizia la trovate sul giornale in edicola e nella versione sfogliabile per Pc, Smartphone, Tablet


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia