la storia

Positiva al Covid per 76 giorni: la storia della 27enne Giulia VIDEO

Giulia Radaelli, di Pioltello, ha contratto il virus a inizio settembre, poi è stata obbligata alla quarantena per oltre due mesi. Si è sottoposta a nove tamponi.

Cronaca Martesana, 12 Dicembre 2020 ore 11:05

Per 76 giorni è stata positiva al Coronavirus, in costante attesa di vedere il referto dell’ennesimo tampone con la sospirata scritta “Negativo”. Questa la storia della 27enne di Pioltello Giulia Radaelli.

Positiva al Covid

Era tornata da un evento in Toscana quando ha avuto la febbre per un giorno e mezzo. La temperatura non ha mai superato i 37,5 gradi, ma per sicurezza si è sottoposta a un test sierologico. Risultato negativo. A distanza di pochi giorni, però, ha perso anche il gusto e l’olfatto così ha capito di aver contratto il Covid-19. Si è sottoposta al tampone, il primo di nove, risultando positiva. Era metà settembre quando Giulia ha iniziato la sua “prigionia”.

Chiusa in casa per 76 giorni

“Prigionia” metaforica visto che, per salvaguardare i genitori e il fratello con cui condivide l’abitazione a Pioltello, si è trasferita provvisoriamente a Segrate. I nonni, infatti, hanno una casa dotata di taverna completamente separata dal resto dell’edificio, in modo da potervisi chiudere dentro per i successivi 76 giorni.

Nove tamponi positivi

Dopo i primi quattordici giorni senza sintomi, Giulia su invito di Ats si è sottoposta al tampone che, però, è risultato ancora positivo. Per le successive settimane, una volta ogni sette giorni, è tornata a effettuare il test ma il responso era sempre lo stesso. Dopo 45 giorni, però, con la modifica delle disposizioni sui tamponi di Regione Lombardia Ats l’ha dichiarata guarita. Per scrupolo si è sottoposta a un ulteriore tampone, anch’esso risultato positivo.

Il racconto della sua vicenda

76 giorni di quarantena sono lunghi, così la 27enne ha trovato sostegno nei social network – essendo anche una influencer sono uno strumento a lei molto conosciuto –   che ha deciso di utilizzare per raccontare la sua storia.

La notizia completa potete trovarla sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile per Pc, smartphone e tablet

TORNA ALLA HOME. 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità