Posato il primo cartello: Controllo del vicinato diventa realtà

E' stato installato oggi, lunedì, davanti al Comune: ora toccherà alla segnaletica nelle principali vie di accesso di Sesto

Posato il primo cartello: Controllo del vicinato diventa realtà
Sesto, 05 Novembre 2018 ore 16:36

Posato il primo cartello: il Controllo del vicinato diventa ufficialmente realtà. E' stato installato oggi, lunedì, davanti al Comune: ora toccherà alla segnaletica nelle principali vie di accesso di Sesto San Giovanni.

Controllo del vicinato: c'è il primo cartello

L'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Roberto Di Stefano ha scelto un luogo simbolico per la posa del primo cartello del progetto Controllo del vicinato: la centralissima piazza della Resistenza. Al momento dell'installazione, oltre al primo cittadino, c'erano anche l'assessore alla Sicurezza Claudio D'Amico, la Polizia locale (che funge da coordinatrice delle chat), una delegazione di consiglieri comunali, i referenti dei gruppi WhatsApp al momento attivi e l'ex vicesindaco Gianpaolo Caponi. E' stata infatti la lista civica Sesto nel Cuore a spingere per l'istituzionalizzazione del Controllo del vicinato.

I prossimi passi

Nelle prossime settimane verrà completata la posa della cartellonistica: i classici segnali bianchi bordati di giallo compariranno lungo le principali arterie di accesso della città. Al momento a Sesto sono attivi già una dozzina di gruppi WhatsApp, che mettono in rete (sotto la regia della Locale) circa 250 cittadini sestesi, pronti a segnalare potenziali situazioni di pericolo: dai furti, al degrado, passando per altre segnalazioni sul fronte della sicurezza.