Portiere di calcio colpito da una malattia degenerativa sconosciuta | La Vires gli dedica un torneo benefico

Per Antonio Leccese 23 anni, di Cologno Monzese, ex numero 1 della Vimodronese, la vita è cambiata quattro anni fa: ora è cieco e costretto su una sedia a rotelle.

Portiere di calcio colpito da una malattia degenerativa sconosciuta | La Vires gli dedica un torneo benefico
Martesana, 13 Aprile 2019 ore 10:20

Antonio Leccese, 23 anni, di Cologno Monzese era un ragazzo come tanti fino a che nel 2015 è stato colpito da una malattia degenerativa sconosciuta che lo ha privato della vista e costretto su una sedia a rotelle.

Malattia degenerativa sconosciuta

Inutili sino a oggi i consulti dei medici: il suo male non ha un nome, né quindi una terapia. Però avanza. Così, partendo dalla sua passione per il calcio (era portiere nella Vimodronese), la Vires ha organizzato una due giorni benefica in suo onore. Serve per raccogliere fondi per aiutare la famiglia, ma anche affetto da regalare a Tony.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 13 aprile 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter