“Porno per bambini”, polemiche a non finire e mostra annullata

Il nome, però, si riferiva soltanto allo pseudonimo dell'artista.

“Porno per bambini”, polemiche a non finire e mostra annullata
04 Dicembre 2018 ore 09:24

Dopo le polemiche, l’annullamento. La mostra “Porno per bambini”, programmata a Milano dal 13 dicembre, non si farà.

“Porno per bambini” annullata

L’evento, organizzato alla Santeria Social Club di viale Toscana, a Milano, ha suscitato  forti polemiche da parte di tutte le forze politiche milanesi e sui social. Qualcuno è arrivato perfino a minacciare di morte gli organizzatori e l’artista.

E’ il nome dell’artista

Gli organizzatori hanno spiegato che l’evento non conteneva nulla di pornografico e che  “Porno per bambini” è il nome  dell’artista, che avrebbe esposto  disegni e schizzi simili a quelli effettuati solitamente dai bambini. Spiegazioni che non sono riuscite a calmare la bufera, e dunque l’esposizione è stata annullata.

Tante le reazioni

Troppe le reazioni negative, da tutte le parti politiche. Forza Nuova ha parlato di “ennesimo sdoganamento della pedofilia”, mentre un coro unanime di “no” si è levato da Lega e centrodestra. Critiche sono arrivate anche dal Pd, con la consigliera Sumaya Abdel Qader che ha parlato di “schifezza per la quale qualcuno dovrà dare spiegazioni”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve