dopo l'ordinanza

Polisportiva Segrate: “Penalizzati i nostri giovani”

Per il sodalizio quella della Regione è stata una decisione Improvvisa e inaspettata

Polisportiva Segrate: “Penalizzati i nostri giovani”
Martesana, 18 Ottobre 2020 ore 09:44

Polisportiva Segrate, il rammarico per l’ordinanza di Regione Lombardia che blocca le attività sportive. “Penalizzati i nostri giovani”.

Polisportiva Segrate

Il sodalizio segratese ha espresso il suo rammarico dopo l’ordinanza emanata da Regione Lombardia venerdì 16 ottobre 2020. “Nonostante gli enormi sforzi e le ingenti risorse messe in campo durante questo periodo iniziale della nuova stagione, che ci avevano consentito di riportare i nostri bambini e bambine e i nostri ragazzi sui campi di calcio e farli di nuovo divertire, stare insieme e giocare, con una decisione improvvisa e inaspettata ci siamo trovati di fronte a una nuova prospettiva di blocco totale delle attività fino al 6 novembre”, ha osservato in una nota. Dal sodalizio hanno precisato anche come fossero consapevoli dell’aumento dei contagi nelle ultime settimane. “Non sappiamo se sia una decisione giusta o sbagliata – ganno aggiunto – Quello che sappiamo è che un’altra volta vengono penalizzati i nostri giovania cui vengono chiesti sacrifici enormi e francamente eccessivi e che associazioni come la nostra vengono di nuovo messe in condizioni di difficoltà estrema”. Dalla Polisportiva hanno spiegato come osserveranno questo nuovo stop. “Ma non possiamo tacere del dispiacere che proviamo nel vedere nuovamente mortificati i nostri sforzi per continuare a garantire la prarica dello sport”.

 

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia