Cronaca

Picchiato selvaggiamente all'oratorio

Picchiato selvaggiamente all'oratorio di Seggiano. Questo quanto capitato a Pioltello giovedì. Vittima un ragazzino di 15 anni.

Picchiato selvaggiamente all'oratorio
Cronaca 07 Ottobre 2017 ore 11:15

E' stato picchiato selvaggiamente all'oratorio da un coetaneo ed è finito al Pronto Soccorso di Cernusco. L'episodio è avvenuto giovedì sera presso l'oratorio di Seggiano, a Pioltello.

Picchiato selvaggiamente

Genitori infuriati giovedì sera presso la struttura parrocchiale di via Del Santuario a Seggiano, quando è stato necessario l’intervento di carabinieri e ambulanza a seguito di un evento violento che ha coinvolto alcuni ragazzini minorenni. Tutto si è svolto nel giro di pochissimi secondi. Stando a quanto raccontato da alcuni testimoni, sul campo di calcio era in corso una partitella quando, all’improvviso, gli animi si sono scaldati. «Non ci siamo resi conto di niente - ha raccontato una madre - All’improvviso abbiamo sentito delle urla e ho visto un ragazzino a terra mentre un altro lo colpiva con dei calci alla testa. Alcuni genitori presenti sono accorsi immediatamente e sono riusciti ad allontanarlo dalla sua vittima».

Calci in testa mentre era a terra

Il giovane aggredito era a terra, privo di sensi, svenuto probabilmente a seguito della caduta. «Aveva il sangue che gli usciva dal naso e la bava alla bocca - ha continuato la donna - Mi sono spaventata e ho chiamato immediatamente il 112 e la madre». Quando i volontari della Croce Verde sono arrivati sul posto il ragazzino aveva ripreso conoscenza, ma lo hanno comunque portato all’ospedale di Cernusco per ulteriori esami. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della Tenenza cittadina che hanno ascoltato le testimonianze e visionato le immagini delle telecamere di sicurezza.

Gli aggressori sono spariti

Nessuna traccia dell’aggressore e dei suoi complici. «Probabilmente erano in tre, ma siamo riusciti a fermarne uno solo - ha continuato la donna - Era una belva, sembrava avere qualcosa in corpo. Purtroppo non sono riusciti a trattenerlo e il ragazzo è scappato a nascondersi in piazza Garibaldi. Non sappiamo cosa abbia scatenato la furia, gli altri presenti hanno detto che è bastato un incrocio di sguardi a far scattare il pestaggio».
Non è il primo episodio di violenza tra le mura dell’oratorio e il responsabile è sempre lo stesso. Proprio il giorno precedente, mercoledì, l’adolescente aveva sferrato un pugno sul volto di un altro ragazzino ed era stato allontanato dalla struttura.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in VERSIONE SFOGLIABILE WEB per pc, tablet e smartphone a partire da sabato 2 settembre 2017.