Menu
Cerca
Incubo per un commercialista

Picchiato e rapinato su “ordine” dell’amante

Il professionista, che tra gli altri posti lavora a Bellinzago Lombardo, è stato salvato dai Carabinieri della Stazione di Gorgonzola.

Picchiato e rapinato su “ordine” dell’amante
Cronaca Cassanese, 28 Aprile 2021 ore 08:24

L’amante vuole soldi, ma lui risponde picche. E finisce al centro di tentativi di estorsione e minacce che riguardano anche la sua famiglia. Finché i Carabinieri non hanno rintracciato i colpevoli, scoprendo che a ordire la trama criminale era la sua amante. Vittima dell’assurda storia un commercialista operativo anche a Bellinzago Lombardo.

L’amante vuole soldi e lo fa aggredire dagli amici

Ha incontrato una donna e ne è rimasto affascinato. Fin qui nulla di male, non fosse che lei ha iniziato a chiedergli soldi per aprire una sua attività come estetista e massaggiatrice. E la cifra non era di poco conto: quarantamila euro. L’uomo, un commercialista che opera in diversi posti tra cui Bellinzago Lombardo, ha rifiutato e da allora è cominciato il suo incubo. E’ stato aggredito proprio in paese da due uomini, uno dei quali gli ha spaccato il naso e lo ha rapinato del portafogli. Grazie alle indagini dei Carabinieri si è poi scoperto che era in combutta con l’amante.

Minacce e tentativi di estorsione

Il commercialista ha iniziato a ricevere inquietanti telefonate per estorcergli i quarantamila euro richiesti dalla donna, con minacce (anche fisiche) a lui e alla sua famiglia. Così si è rivolto alle Forze dell’ordine che hanno indagato per ben sei mesi sino ad avere prove sufficienti a ricostruire quanto accaduto e far processare i colpevoli, condannati a diversi anni di carcere. L’uomo, per ringraziare i Carabinieri della Stazione di Gorgonzola, ha scritto loro una sentita lettera.

Il servizio completo sulla Gazzetta dell’Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 24 aprile 2021.