Pessano, ubriaco aggredisce la sorella

Pessano, ubriaco aggredisce la sorella
Cronaca 13 Agosto 2017 ore 14:32

Ubriaco minaccia e aggredisce la sorella.

E' stato arrestato nella notte di sabato un 26enne di origine russa, pregiudicato.

La sorella, di 29 anni, anche lei italiana di adozione, con la quale vive a Pessano con Bornago, ha chiamato i carabinieri dopo l'ennesima violenza.

Il giovane l'aveva aggredita verbalmente con ripetute ingiurie e minacce e poi, in preda all’ira, aveva afferrato la sua bicicletta sollevandola da terra e scagliandola addosso alla vittima, che aveva cercato di chiudersi in casa.

Quando i militari della stazione di Carugate sono arrivati sul posto il 26enne non era in casa, ma è stato rintracciato poco dopo vicino all'abitazione in evidente stato di ubriachezza.

Ai carabinieri la 29enne ha raccontato che quello era stato l’ultimo di una serie di episodi, di cui uno più grave, avvenuto il 30 maggio, era stato denunciato presso un altro Comando dell'Arma.

In quella occasione, il fratello, in preda all’alcol, l’aveva minacciata di morte con un taglierino. I soprusi erano diventati quotidiani e la donna aveva avuto grosse difficoltà a esporli alle Forze dell’ordine trattandosi del fratello.

In pratica il 26enne, spesso ubriaco, sfogava le sue frustrazioni aggredendo la sorella in maniera sistematica, sia verbalmente che fisicamente.

Il giovane è stato arrestato per il reato di maltrattamenti e portato alla Casa circondariale di Milano San Vittore.