Cronaca
Dopo sessant'anni

Pessano, giù la serranda dello storico parrucchiere

Non riaprirà il suo negozio Giovani Gironi, 77 anni, che dal 1959 tagliava i capelli ai pessanesi

Pessano, giù la serranda dello storico parrucchiere
Cronaca Martesana, 23 Maggio 2020 ore 15:32

Pessano, giù la serranda dello storico parrucchiere. Dopo il lockdown è rimasto chiuso il negozio di Giovanni Gironi che da più di sessant'anni tagliava i capelli ai pessanesi. Troppi gli obblighi dettati dall'emergenza Covid per poter ripartire dopo la pausa forzata di due mesi.

A Pessano chiude lo storico parrucchiere

Lo ha annunciato in modo semplice, con una breve lettera appesa fuori del suo negozio, sotto i portici di viale Europa. Giovanni Gironi, 77 anni, ha deciso di riposarsi dopo sessant'anni di lavoro come parrucchiere in paese. "Non mi è mai pesato un giorno di lavoro e mi sarebbe piaciuto andare avanti almeno fino a ottant'anni, ma a queste condizioni era davvero impossibile - ha raccontato - Così in questi mesi a casa ho maturato la mia decisione definitiva".

Il primo taglio negli anni '50

"Ho imparato il mestiere da un parrucchiere marchigiano di Gessate - ha proseguito - All'inizio ci andava mio fratello, poi è partito militare e allora ho iniziato io. Lui invece è diventato sarto". Con Mario ha condiviso tutta la vita, fianco a fianco. Prima su via Provinciale, dove ancora oggi vivono i due fratelli, poi in quella che allora era via Vittorio Emanuele e che oggi è piazza Castello, nel cuore di Pessano, dove il negozio è rimasto dal 1968 al 1991, prima di trasferirsi in corso Europa. "Una volta rimanevo aperto anche la domenica - ha confessato - Questo perché Pessano era un paese di contadini che dopo aver lavorato tutta la settimana venivano da me per farsi la barba per il giorno di festa".

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli e le altre notizie della settimana nella Gazzetta della Martesana disponibile in edicola e nella versione sfogliabile online a partire da sabato 23 maggio 2020.

Torna alla home per le altre notizie di oggi

Seguici sui nostri canali