Cronaca
Liscate

Per assistere alla nascita del figlio torna a casa... e viene arrestato

Su di lui gravava un’ordinanza di custodia cautelare per rapina impropria, furto in abitazione, lesioni aggravate e ricettazione.

Per assistere alla nascita del figlio torna a casa... e viene arrestato
Cronaca Melzese, 01 Marzo 2020 ore 12:24

Voleva assistere alla nascita del figlio e pur sapendo che i Carabinieri lo stavano cercando è andato dalla moglie. Il 29enne è finito a San Vittore.

Per assistere alla nascita del figlio finisce in carcere

Nel pomeriggio di ieri, sabato 29 febbraio 2020, a Liscate i Carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Cassano d’Adda hanno arrestato un 29enne albanese, senza fissa dimora e con precedenti penali, gravato da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Forlì per i reati di “rapina impropria, furto in abitazione, lesioni aggravate e ricettazione”. Al termine di un’interrotta attività di ricerca, nella mattinata di ieri gli investigatori hanno localizzato il 29enne a Liscate, presso l’abitazione della moglie connazionale, ricostruendo che il ricercato era ritornato a casa al fine di assistere il giorno prima alla nascita del figlio, ricoverato insieme alla madre in ospedale. Avuta certezza della posizione del 29enne, i militari hanno quindi cinturato l’abitazione, traendo in arresto lo straniero mentre usciva di casa.

Aveva compiuto diversi reati

La misura cautelare era stata emessa al termine di un’attività d’indagine condotta dalle Compagnie Carabinieri di Cassano d’Adda e Forlì che ha permesso di risalire a un gruppo di 3 albanesi, con base nel territorio della Martesana, i quali, a bordo di autovetture rubate di grossa cilindrata, avevano commesso nel 2018 numerosi furti in abitazione nella provincia di Forlì-Cesana. In tale contesto, il 14 novembre 2018, dopo che il gruppo criminale aveva commesso 2 furti in abitazione nel Cesenate, i militari della Compagnia di Forlì avevano arrestato in flagranza i due complici mentre il 29enne, alla guida del veicolo rubato, dopo aver speronato l’autovettura militare, era riuscito a scappare rendendosi irreperibile. In quell’occasione, erano rimasti leggermente feriti 2 carabinieri. Nella serata di ieri, a conclusione delle operazioni, l’uomo è stato associato alla casa circondariale di Milano San Vittore.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter