Rischio chiusura

Papà separati sotto sfratto, il Comune vuole le chiavi della sede

La Onlus di Brugherio si è opposta alla richiesta: come andrà a finire?

Papà separati sotto sfratto, il Comune vuole le chiavi della sede
Brugherio, 03 Ottobre 2020 ore 14:29

Papà separati sotto sfratto, il Comune vuole le chiavi della sede. La Onlus di Brugherio si è opposta alla richiesta: come andrà a finire?

Papà separati sotto sfratto

La richiesta del Municipio è stata di riconsegnare le chiavi dei locali di via 25 Aprile che l’associazione da sette anni utilizza come base operativa. Da qui partono gli aiuti a una sessantina di famiglie, tra consegne di pacchi mensili e raccolte di prodotti freschi (tre volte alla settimana) nei supermercati. Senza sede, l’attività del sodalizio rischia di fermarsi. Dopo il botta e risposta via mail con gli uffici di Villa Fiorita, i Papà separati attendono ora la convocazione promessa in Municipio. A chiedere un passo indietro dell’Amministrazione è stata la Lega brugherese: “I Papà separati devono continuare a portare avanti la loro attività di volontariato”.

Nella Gazzetta della Martesana

Il racconto completo potete trovarlo sulla Gazzetta della Martesana in edicola da sabato 3 ottobre e in versione sfogliabile online.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO. 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia