covid

Oriana ha sconfitto il virus: “Tanti asintomatici, ma non abbassiamo la guardia”

A raccontarci la sua esperienza è la Oriana Carne, di Brignano, operatrice sanitaria a Inzago, da poco negativa al tampone, che ha lanciato un appello invitando alla prudenza.

Oriana ha sconfitto il virus: “Tanti asintomatici, ma non abbassiamo la guardia”
Cassanese, 20 Novembre 2020 ore 08:13

Operatrice socio-sanitaria in un centro per ragazzi autistici ad Inzago, Oriana ci ha raccontato della sua esperienza e della diffusione del virus all’interno della struttura in cui lavora.

Le difficoltà della seconda ondata

Secondo quanto raccontatoci da Oriana, dopo aver superato indenne la prima ondata di Covid-19, la cooperativa per la quale lavora, con sede a Inzago, ha dovuto fare i conti con questa seconda ondata, che nel giro di pochi giorni ha portato al contagio di 18 ospiti su 20 all’interno della struttura, e di 6 operatori su 14.

“Molti asintomatici, ma…”

Incredibilmente, tutti i ragazzi e buona parte degli operatori sono risultati asintomatici. “Solo io e un’altra collega abbiamo manifestato sintomi da Covid – ha raccontato Oriana – Nello specifico non ho avuto febbre, ma mal di gola, tosse, mal di testa, dissenteria e, soprattutto, una debolezza diffusa e l’ormai ben nota “fame d’aria”. Sono state due settimane d’inferno, oltre che per me, anche per i miei cari”.

I danni collaterali

Oltre ai sintomi Covid Oriana, che ha tenuto a specificare di godere di ottima salute ed essere anche un’appassionata sportiva, ha visto ripresentarsi in maniera accentuata un problema di cervicale risalente a quattro anni fa. “Il mio medico dice che potrebbe essere un effetto collaterale del virus, non avrei mai pensato fosse possibile” ha commentato.

L’appello di Oriana

Ai tanti che negano l’esistenza o la gravità del virus, Oriana ha rivolto un messaggio: “Non sottovalutatelo. Voi, magari, sarete pure asintomatici, ma è un nemico infame. Non tutti hanno la vostra stessa fortuna, e dobbiamo tutelare anche le fasce più fragili della popolazione”.

Puoi leggere l’intervista completa a Oriana Carne sulla Gazzetta della Martesana e sulla Gazzetta dell’Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 21 novembre 2020.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia