Cronaca

Omicidio Fabbiano: "Non è stato premeditato"

Lo ha scritto il giudice nella sentenza di condanna del killer Mario Marcone.

Omicidio Fabbiano: "Non è stato premeditato"
Cronaca Martesana, 23 Febbraio 2018 ore 08:53

Omicidio Fabbiano: "Non è stato premeditato". Lo ha scritto il giudice nella sentenza di condanna del killer Mario Marcone.

Omicidio Fabbiano "non premeditato"

L'omicidio di Gabriella Fabbiano "non è stato premeditato". Lo ha scritto il giudice nella sentenza di condanna del killer Mario Marcone. Nel documento firmato dal gup si legge che la donna la notte in cui è stata uccisa, tra il 29 e il 30 novembre di due anni fa, si era recata di sua volontà a casa dell'assassino. I due infatti avevano una storia e lei sospettava che nell'appartamento del netturbino pioltellese ci fosse un'altra donna.

Il silenziatore sulla pistola

La pistola utilizzata da Marcone, e mai ritrovata dagli inquirenti, era provvista di un silenziatore la cui ricerca, iniziata almeno un mese prima, risale a un periodo giudicato "abbastanza antecedente rispetto alla commissione del delitto". Inoltre, sempre secondo il gup, qualora l'omicidio fosse stato pianificato, l'assassino avrebbe scelto un luogo meno rischioso. Per questi motivi quindi l'uomo è stato condannato a vent'anni di carcere per omicidio: la pena è stata ridotta di un terzo grazie alla formula del rito abbreviato.