Omicidio colposo per il papà del bebè morto in un incidente d'auto

Il neonato, residente a Bussero, era rimasto vittima dello sconto della vettura su cui viaggiava con i genitori contro lo spartitraffico. L'incidente si è verificato a Monza a Novembre.

Omicidio colposo per il papà del bebè morto in un incidente d'auto
Cronaca Martesana, 09 Marzo 2018 ore 08:57

Omicidio colposo. E' l'accusa di cui deve rispondere oggi il papà di Liam, il piccolo rimasto vittima a novembre di un tragico incidente in viale Fermi a Monza.

Omicidio colposo

La famiglia è residente a Bussero, in via Di Vittorio. Il padre, 21enne, quel giorno era al volante della sua Fiat Punto, insieme alla moglie e al bimbo, di sole due settimane. Poco prima del sottopasso, all'incrocio con via Buonarroti, la vettura aveva sbandato, apparentemente senza motivo, e si era schiantata contro lo spartitraffico.

Tragedia

Nell'impatto i due genitori erano rimasti gravemente feriti, ma si sono ripresi. Nulla da fare invece per il neonato, che non era legato al seggiolino, presente in auto. Probabilmente era in braccio alla mamma, sul sedile posteriore.

Tasso alcolemico

Il padre alla guida aveva un tasso alcolemico di 0,5 milligrammi per litro. Un valore fuori norma per un neopatentato.

La ricostruzione

Dalle testimonianze, dal filmato di una telecamera e dai rilievi della Polizia Locale è stato possibile ricostruire la dinamica del sinistro. Il Pm Alessandro Pepè, alla chiusura delle indagini, ha così deciso di contestare l'omicidio colposo al papà e il concorso nel reato alla mamma.