Il progetto

Oltre il lockdown grazie alla cultura, riscoprendo la socialità: nasce “Inneschi”

Cinque azioni promosse da Industria Scenica in collaborazione con il Comune di Vimodrone e la Fondazione di Comunità Milano

Oltre il lockdown grazie alla cultura, riscoprendo la socialità: nasce “Inneschi”
Martesana, 19 Novembre 2020 ore 13:45

Oltre il lockdown grazie alla cultura, riscoprendo la socialità: nasce “Inneschi”. Cinque azioni promosse da Industria Scenica in collaborazione con il Comune di Vimodrone e la Fondazione di Comunità Milano.

Nasce “Inneschi”: la cultura “antidoto” al lockdown

Fare in modo che la cultura diventi il “motore” della socialità. Una missione ancora più importante in epoca di lockdown. Industria Scenica e Amministrazione comunale hanno messo in piedi il progetto “Inneschi”, che ha ottenuto il sostegno economico della Fondazione di Comunità Milano Onlus. Nei prossimi due anni il cittadino verrà messo al centro dell’attività culturale cittadina, valorizzando i luoghi di cultura e riscoprendo le storie del paese attraverso il protagonismo dei suoi residenti.

Cinque progetti in uno

Cinque le azioni previste. “Luoghi d’artista” avrà il compito di riempire di colore e bellezza la città attraverso la riqualificazione e la rigenerazione partecipata di alcuni scorci vimodronesi. Ci sarà poi “I luoghi prendono voce: le storie della comunità”, con la raccolta di racconti, testimonianze e aneddoti su Vimodrone. Ci sarà spazio anche per il Festival della poesia sociale, che diventerà una vetrina per le creazioni frutto dei precedenti due progetti, ma che lascerà spazio anche a mostre, visite guidate teatralizzate, installazioni temporanee e permanenti, spettacoli dal vivo. Il tutto “con l’obiettivo di rendere questo evento un appuntamento annuale fisso del calendario festivo vimodronese”, hanno spiegato da Industria Scenica. Le due ultime azioni in programma saranno «La campagna di comunicazione partecipata», in continuità con le prime due edizioni delle campagne dell’Everest di via Sant’Anna 4, sede dal 2014 di Industria Scenica, “per chiamare ad agire i cittadini ed essere protagonisti nell’elaborazione e la realizzazione delle attività legate al progetto”, e “Una vetrina per Vimodrone”, ultimo appuntamento di “Inneschi” che intende dare vita a un presidio culturale stabile in città, “un luogo di raccolta di storie e materiali, ma anche uno spazio di incontro e aggregazione, dedicato a mostre ed eventi culturali, un punto di riferimento per la comunità nel presente e nel futuro”, hanno aggiunto dall’associazione nata nel 2012.

“Facciamo riscoprire Vimodrone ai suoi abitanti”

“Vogliamo far riscoprire Vimodrone ai suoi abitanti, valorizzarlo, renderlo un luogo d’appartenenza, non solo residenziale o di passaggio – hanno concluso dal sodalizio – L’avvio di ‘Inneschi’ avverrà con l’attivazione e il coordinamento della comunità vimodronese e delle realtà attive sul territorio attraverso riunioni di co-progettazione, in cui verrà presentato il progetto”. La speranza dei soggetti in campo è che tutto possa avvenire in presenza. Nel caso in cui le restrizioni imposte dall’emergenza Covid dovessero essere ancora vigenti, verranno organizzati momenti di scambio online tramite piattaforme di videoconferenza.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia