Cronaca

Notte agitata a Cologno, una donna si sente male a Cambiago.

Notte agitata a Cologno Monzese. Una donna si sente male a Cambiago. Ennesimo minorenne vittima degli abusi del sabato sera. SIRENE DI NOTTE.

Notte agitata a Cologno, una donna si sente male a Cambiago.
Cronaca 22 Ottobre 2017 ore 08:06

Notte agitata a Cologno Monzese, dove i carabinieri e i vigili sono stati impegnati prima in un incidente, poi in un'aggressione. Grave malore a Cambiago, mentre ennesimo caso di minorenne intossicata dall'alcol a Trezzo. Ecco le SIRENE DI NOTTE.

Notte agitata a Cologno

I primi a intervenire sono stati gli agenti della Polizia Locale per un incidente avvenuto intorno alle 23 in via Lombardia. La chiamata al 118 parlava di un motociclista a terra. Sul posto, oltre ai vigili, si è precipitata anche un'ambulanza della Croce rossa di Brugherio in codice rosso. Il centauro, un uomo di 41 anni, è stato prontamente soccorso, quindi portato in codice giallo presso l'ospedale di Segrate, il San Raffaele.

Poche ore dopo a intervenire sono stati i carabinieri. Sempre a Cologno, ma stavolta in via Toti, è arrivata la chiamata per un ragazzo di 18 anni rimasto ferito a seguito di un'aggressione. L'intervento è partito in codice giallo, ma il giovane è stato ricoverato presso la struttura ospedaliera di Sesto San Giovanni in codice verde.

Malore a Cambiago

Erano le 23.44 quando a Cambiago, in via Cavour, sono arrivate ambulanze e automedica. La chiamata era partita per una donna di 54 anni che si era sentita male. I soccorsi sono stati immediati e nel giro di una mezz'oretta è stata portata in codice giallo presso il nosocomio di Vimercate.

Sabato alcolico a Trezzo

Ma il sabato sera è anche eccessi che, purtroppo, vedono spesso coinvolti anche ragazzi minorenni. Come successo a Trezzo sull'Adda, in via Giuseppe Mazzini. Intorno alle 2 i volontari della Croce Azzurra trezzese sono dovuti intervenire per prestare soccorso a una ragazzina di 17 anni intossicata dall'abuso di sostanze alcoliche. Le condizioni della ragazza erano abbastanza gravi, tanto da convincere i soccorritori a trasportarla presso il Pronto soccorso di Vimercate in codice giallo.