Niente "bisogni" al Parco Nord: bagni chiusi in inverno

Situazione paradossale: per le necessità fisiologiche in luogo pubblico può scattare il "daspo"

Niente "bisogni" al Parco Nord: bagni chiusi in inverno
Sesto, 24 Novembre 2017 ore 18:30

Niente da fare. Se pensate di godervi una passeggiata al Parco Nord, vi conviene fare prima un passaggio in bagno. In quello di casa vostra, però. Questo perché l'ente che gestisce il polmone verde dell'Hinterland milanese ha annunciato che d'inverno i bagni autopulenti del parco rimarranno chiusi. Motivo? La "riduzione drastica dei fruitori".

Niente "bisogni" al Parco Nord

Un cane che si morde la coda. Sia Sesto San Giovanni che Cinisello Balsamo, infatti, hanno in vigore l'ordinanza sul daspo urbano. Tra i casi che prevedono l'allontanamento provvisorio di 48 ore (e relativa multa) c'è anche l'espletamento in luogo pubblico dei propri bisogni fisiologici. Intanto, però, i bagni autopulenti del Parco Nord vengono chiusi. E lo rimarranno per tutti i mesi invernali. Una situazione che non è esagerato definire paradossale.

E spariscono pure i cestini...

Non solo i bagni chiusi d'inverno. Il Parco Nord, infatti, ha anche comunicato che sono stati rimossi temporaneamente i cento cestoni per i rifiuti, che necessitano di manutenzione. Durate dei lavori? Tre mesi. "Siamo sicuri che ci aiuterete a mantenere il parco bello e pulito come sempre", hanno sottolineato dallo stesso parco.

Intanto domani si pianta

Domani, sabato 25 novembre, a partire dalle 11, si terrà l'iniziativa "Un nuovo parco a Milano". A organizzare la "mattinata verde" saranno Wild Tee e Selva Urbana. Saranno messe a dimora cinquanta nuove piante. Il ritrovo è fissato al laghetto di Niguarda. La piantumazione partirà alle 11.30. Alle 12, invece, prenderà il via la corsa, al termine della quale ci si potrà gustare un aperitivo a base di birra e focaccia. Per informazioni: www.selvaurbana.it.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter