Cronaca
Tragedia

Muore pochi giorni dopo l'incidente sulla Rivoltana a Truccazzano

Il 67enne ha riportato delle ferite troppo gravi ed è morto qualche giorno dopo.

Muore pochi giorni dopo l'incidente sulla Rivoltana a Truccazzano
Cronaca Cassanese, 19 Dicembre 2022 ore 09:18

Muore pochi giorni dopo l'incidente sulla Rivoltana: Truccazzano piange Alessandro Zucchi, 67 anni, pensionato.

Muore pochi giorni dopo l'incidente a Truccazzano

La Rivoltana si macchia ancora una volta di sangue: dopo quattro giorni dall'incidente è morto Alessandro Zucchi, residente in paese.
Uno schianto tremendo quello avvenuto martedì mattina alle 9, all’altezza della cascina La Corte, dove sono stati tre i mezzi coinvolti e un uomo ha tragicamente perso la vita pochi giorni dopo, venerdì, all’ospedale San Gerardo di Monza, a causa delle ferite gravissime riportate.
Aveva 67 anni, pensionato e originario di Melzo si era trasferito in paese da poco.

"Dobbiamo parlare con Città metropolitana"

Ha intenzione di chiedere a Città metropolitana di "fare un ragionamento" per quanto riguarda la Provinciale 14, la Rivoltana, l’importantissima arteria che porta a Milano. Lo ha promesso il sindaco di Truccazzano Franco De Gregorio, che di provinciali pericolose sul suo territorio ne sa qualcosa.
Traffico la mattina, traffico la sera: il problema, secondo il sindaco, non è la velocità, ma l’intenso flusso di mezzi e le disattenzioni dei conducenti delle auto. Tuttavia, il problema, rimane di Città metropolitana e gli incidenti continuano ad accadere.

"Il mese scorso due auto si sono scontrate e adesso un incidente mortale è avvenuto martedì - ha detto - La Rivoltana presenta ben altri problemi rispetto alla provinciale 105 di Albignano, dove corrono troppo veloci e necessitiamo degli autovelox. E’ un’arteria che porta a Milano e poi a casa, i mezzi la mattina e la sera procedono lenti, in una colonna di traffico difficile da smaltire dove si incontrano diversi mezzi, dalle auto, ai camion, ai trattori. Presenta sicuramente tante difficoltà ma non quella della velocità. Martedì mattina, alcuni rappresentanti di Città metropolitana erano sul posto per effettuare dei rilievi sulla 105 e siamo passati proprio di fronte al luogo dell’incidente. Insomma, hanno visto con i loro occhi cosa succede".

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 17 dicembre 2022.

Seguici sui nostri canali