Multe autovelox viale Fulvio Testi: "Truffa ai danni degli automobilisti"

Multe autovelox viale Fulvio Testi: "Truffa ai danni degli automobilisti"
Cronaca 14 Marzo 2018 ore 17:00

Multe autovelox viale Fulvio Testi: "Una truffa ai danni degli automobilisti". Duro affondo contro il sindaco di Milano Beppe Sala del neo consigliere regionale leghista Alessandro Corbetta: "Chiederò l'intervento di Pirellone e Parlamento".

I "paurosi" pali 10 e 11 di viale Testi

Non si placano il dibattito e le polemiche per la lunga scia di multe (molte delle quali già dichiarate irregolari) legata ai due rilevatori di velocità installati dal Comune di Milano in entrambi i sensi di marcia: verso il centro città e verso Sesto San Giovanni. "L'Amministrazione comunale di Sala si sta comportando in modo scellerato nei confronti di migliaia di automobilisti brianzoli e lombardi che ogni giorno si recano a Milano per lavorare e portare ricchezza in città - ha commentato il lumbard - Il caso delle multe ai pali 10 e 11 in viale Fulvio Testi, con limite a 50Km/h, grida vendetta. Qui la sicurezza stradale non c'entra nulla, si tratta esclusivamente di una truffa per riempire le casse del Comune sulla pelle di tanti lavoratori e studenti universitari".

"Fermiamo il multatore Sala"

"C'è gente onesta che ha ricevuto svariate multe e, oltre a fare grossi sacrifici per pagare le sanzioni, rischia la patente per essere andato a 60Km/h su una strada a tre corsie. Tutto ciò - continua Corbetta - non è tollerabile ed è vergognoso il silenzio del sindaco Sala di fronte alle giuste proteste di migliaia di cittadini e delle associazioni a difesa dei consumatori. Appena sarà insediato il Consiglio regionale chiederò a Regione Lombardia di intervenire a tutela degli automobilisti colpiti da questa ingiustizia e coinvolgerò i neoeletti parlamentari per valutare un intervento a livello nazionale che possa porre un freno al multatore seriale Beppe Sala e salvare le patenti e il portafogli di migliaia di automobilisti onesti".