Cronaca
la storia

Denunciato per atti osceni al parchetto, scrive ai Carabinieri: "Grazie per avermi aiutato"

E' successo diverse volte nei giorni scorsi nell'area verde che si trova vicino al cimitero di Gorgonzola. Il protagonista, 22 anni, ha ammesso di avere dei problemi.

Denunciato per atti osceni al parchetto, scrive ai Carabinieri: "Grazie per avermi aiutato"
Cronaca Martesana, 16 Luglio 2020 ore 08:31

Mostra il pene alle ragazze fingendo di urinare per poi chiedere loro un fazzoletto a braghe calate. I Carabinieri lo identificano e denunciano. E lui, pensandoci bene, scrive ai militari ringraziandoli per l'aiuto. E' successo a Gorgonzola nei giorni scorsi.

Denunciato per atti osceni al parchetto

Diversi episodi accaduti nei giorni scorsi sono stati segnalati ai Carabinieri della Stazione di Gorgonzola. Un uomo, nell'area verde che si trova vicino al cimitero dove si trova anche un parco giochi, fingeva di urinare contro il muro per poi girarsi, a braghe calate, e mostrare il pene alle ragazze chiedendo un fazzoletto per pulirsi. Il 22enne è stato identificato dai militari che hanno anche chiamato i soccorritori per un consulto psichiatrico.

La lettera di ringraziamento

Il giovane, residente in città, ha ammesso di avere un problema e di non essere in grado di gestirlo da solo. La denuncia per atti osceni è partita d'ufficio perché questi sono avvenuti in un posto pubblico. Il gorgonzolese, che si sta facendo curare, ha però preso carta e penna e scritto ai Carabinieri per ringraziarli. Senza il loro intervento, ha spiegato nella missiva, non avrebbe saputo cosa fare o a chi rivolgersi.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Seguici sui nostri canali