Cronaca

Morti due operai schiacciati da una lastra a Pieve Emanuele

Tragico il bilancio di un incidente avvenuto a Pieve Emanuele.

Morti due operai schiacciati da una lastra a Pieve Emanuele
Cronaca 03 Aprile 2019 ore 15:43

Operai schiacciati da una lastra: due morti a Pieve Emanuele e. A riportarlo è GiornalediPavia.it.

Operai schiacciati da una lastra: due morti

Ancora non chiara la dinamica dell’incidente avvenuto questa mattina a Pieve Emanuele in via Roma, ma l’esito è tragico: due operai, che stavano lavorando di fianco ai binari della stazione, a pochi metri dalla banchina della fermata, hanno perso la vita.

La dinamica

Secondo le primissime informazioni, che ancora attendono conferma, una lastra caduta potrebbe aver schiacciato i due lavoratori. Uno di loro, 45 anni è morto sul colpo. Il secondo operaio, suo coetaneo, è spirato poco dopo.

Paolo Capone, Leader UGL: “Istituzioni si diano da fare per piano nazionale sulla sicurezza nelle aziende”

“L’UGL è vicina alle famiglie dei due operai di 45 anni che stamattina hanno perso la vita sul posto di lavoro a causa di una manovra sbagliata con la gru nell’azienda in cui lavoravano. L’ennesima tragedia che ci dimostra quanto sia urgente implementare un piano nazionale per la sicurezza sul lavoro a difesa della vita umana”. Lo ha dichiarato Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito all’incidente che ha coinvolto i due sfortunati lavoratori.

Il cordoglio della Città metropolitana

"La Città metropolitana di Milano esprime il suo cordoglio e la sua vicinanza alle famiglie dei due operai morti questa mattina sul lavoro a Pieve Emanuele - recita una nota del vicesindaco Arianna Censi - Esprime la propria vicinanza anche al sindaco di Pieve Emanuele e all’impresa. Il dolore di queste morti ci ricorda ancora una volta come sia fondamentale investire nella sicurezza sul lavoro che consente la salvaguardia delle vite umane. Solo i paesi che investono in sicurezza sul
lavoro crescono di più".

CLICCA QUI per restare aggiornato su quanto accaduto.

(Immagine da Facebook)

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Seguici sui nostri canali