Morte Stacey investitrice di Brugherio nega omissione di soccorso

Morte Stacey parla l'avvocato della ragazza alla guida del Suv che ha investito la 14enne. L'autopsia si terrà lunedì a Milano.

Morte Stacey investitrice di Brugherio nega omissione di soccorso
19 Ottobre 2017 ore 18:12

Morte Stacey: disposta stamane dalla Procura di Monza l’autopsia, si terrà lunedì a Milano

Morte Stacey : l’esame autoptico

Si terrà lunedì all’obitorio comunale di Milano l’esame autoptico sul corpo di Stacey Oledibe, la quattordicenne investita mentre attraversava la strada da un’auto guidata da una studentessa di 19 anni, lo scorso fine settimana a Vimercate.

L’investitrice rischia fino a 7 anni

L’investitrice, Natalia Bazan Solis, di Brugherio, è accusata di omissione di soccorso, fuga e omicidio stradale e rischia dai due ai sette anni secondo l’articolo 589 bis del codice penale.

La giovane, anch’essa studentessa dell’Omnicomprensivo (frequenta il Floriani, mentre Stacey era al primo anno di liceo scientifico al Banfi) si sarebbe allontanata dal luogo dell’incidente.

L’avvocato: “Non è stata omissione di soccorso”

Il suo legale, la bernareggese Greta Marchesi, le cose sarebbero andate diversamente: “La giovane alla guida si è fermata subito dopo l’incidente, e ha dichiarato di aver assistito alla chiamata ai soccorsi effettuata dalla Polizia Locale giunta sul posto – ha spiegato – la dinamica dell’accaduto è ancora al vaglio e va certamente approfondita”.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve