Cronaca
bel gesto

Morì sul lavoro, i colleghi raccolgono 8.000 euro per la famiglia

Diouf Saliou, di Capriate, operaio della "Zincol" di Bellusco, è morto il 29 febbraio mentre si trovava sul posto di lavoro.

Morì sul lavoro, i colleghi raccolgono 8.000 euro per la famiglia
Cronaca Isola, 27 Maggio 2020 ore 14:57

Morì sul lavoro, i colleghi raccolgono ottomila euro da destinare alla famiglia. Bel gesto dei lavoratori della "Zincol" di Bellusco in memoria di Diouf Saliou, deceduto lo scorso 29 febbraio mentre si trovava sul posto di lavoro.

“Un gesto di grande cuore”

Una moglie e quattro figli. Questo il lascito più importante di Diouf Saliou, l’operaio senegalese morto lo scorso 29 febbraio mentre si trovava alla “Zincol”, azienda di Bellusco in cui lavorava da oltre vent’anni. “Doudou”, questo il suo soprannome, era un punto di riferimento per tutti i suoi colleghi, oltre che per la comunità senegalese di Capriate San Gervasio, suo Comune di residenza. Impegnato in prima linea proprio nell’ambito della sicurezza sul lavoro, l’operaio 44enne è deceduto in seguito a una caduta di circa 15 metri, avvenuta in un forno spento. Subito dopo la sua scomparsa le Rsu aveva avviato una raccolta fondi per sostenere la famiglia di “Doudou”.

“Le Rsu si sono impegnate fin da subito per aiutare la famiglia di Doudou – racconta Pietro Occhiuto, segretario generale della Fiom-Cgil Brianza – Nonostante il momento economicamente complicato a causa dell’emergenza sanitaria, in tanti hanno voluto ricordare la sua figura. Diouf era un punto di riferimento per tutti e tutti hanno dimostrato solidarietà: da una tragedia di questa portata è emerso un cuore altrettanto grande”.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter